La Picenum non demerita ma cade in Abruzzo

Seconda sconfitta esterna per la Picenum calcio femminile (cinque totali) che torna da Ortona con un immeritato 3-1. Le padrone di casa vincono così la prima partita stagionale con la complicità di un fischietto, il Sig. Ciancaglini Francesco, a senso unico. Gara dominata dalle giallorosse di mister Sclocchini. Sin dai primi minuti è pressing forsennato. Ci prova subito la Iannotta ad impegnare il portiere abruzzese che respinge bene il rasoterra e come vuole però la regola: “gol mancato….gol subito”.

Difatti l’Ortona passa in vantaggio al 16’ con la Lombardi che in un azione confusa e nel indecisione dell’estremo casteldilamense non esita ad infilare la sfera in rete: 1-0. Passano pochi minuti e su una punizione battuta dal limite area dalla giovane e promettente XhaXho nasce l’azione che porterà al gol le giallorosse di Sclocchini ma il direttore di gara annullerà per un inesistente fuorigioco.
Nella ripresa le casteldilamensi rientrano ancora più grintose che mai ma non sfruttano le ottime occasioni da rete sempre con la Iannotta che spreca di tutto e un pò e al 75’ arriva il raddoppio delle padrone di casa con la Fasoli lanciata a rete e in nettissimo quanto mai solare fuorigioco che solo il direttore di gara e l’assistente di linea non vedono: 2-0.
Picenum tutta sbilanciata in avanti subisce in contropiede il terzo gol ad opera della  Poeta (80’). In pieno recupero la Pomante (93’), per le giallorosse, infila su rigore il gol della bandiera.
Amaro il commento della dirigenza casteldilamense:“Sembra di lottare contro tutti…..senza esclusione…” “incompetenza totale….sviste assurde” “…E’ impossibile giocare in questo modo se si vuol far crescere il calcio femminile”. Domenica al Comunale di Castel di lama arriva il San Zaccaria…ormai dire vincere è scontato!!!!

ATLETICO ORTONA – PICENUM CF  3-1 (1-0 1t)

PICENUM: Gentili, Bruni, Balletta, Fabiani, Pomante, Poli, De Angelis, Urriani, Iannotta, Xaxho, Santucci. All.: Sclocchini. A Disp.: Croci, Pedicelli, Angelini.

Reti: 16’ Lombardi (O), 75’ Fasoli (O), 80’ Poeta (O), 93’ Pomante (P) (rig.);