La Primavera torna alla vittoria: REGGINA-ASCOLI 0-1

Spread the love

altOttimo esordio di Mister Baldoni sulla panchina della Primavera dell’Ascoli, che, nonostante le numerose assenze, torna alla vittoria dopo quasi tre mesi e lo fa nella difficilissima trasferta di Reggio Calabria contro la Reggina sul campo Sant’Agata.

I calabresi, quarti in classifica e con la migliore difesa del girone, devono arrendersi ad un Ascoli arrembante, determinato e compatto, che trova la meritata rete del successo con Fioretti al 29’ del pt. Prima della rete del vantaggio, i bianconeri si vedono annullare all’8’ un gol di Caruso per una sospetta posizione irregolare; al 25’ Fioretti ha sui piedi l’occasione del vantaggio, ma la palla termina di poco sopra la traversa. Il gol è solo rinviato e al 29’ lo stesso Fioretti con un ben tiro da fuori trafigge Leone per la rete dello 0-1 ascolano. Allo scadere della prima frazione di gioco Ruzzier subisce un fallo da ultimo uomo, ma l’arbitro lascia correre senza prendere alcun provvedimento. Nella ripresa l’Ascoli ha più occasioni per raddoppiare, su tutte quelle capitate sui piedi di Fioretti e del capitano Porfiri; i padroni di casa provano a reagire tentando di spingere l’Ascoli nella propria metà campo, ma rendendosi pericolosi in un’unica occasione centrando il palo esterno della porta difesa da Tubaro. I bianconeri danno prova di grande ordine e tengono testa ai calabresi senza correre rischi e agendo per lo più di rimessa. Negli ultimi 20’ cala il ritmo per entrambe le squadre e la partita scivola via per lo 0-1 finale.

Al termine dell’incontro Mister Baldoni è molto soddisfatto per la prestazione fornita dai suoi: “Più che soddisfatto sono proprio commosso – esordisce il tecnico bianconero – nei miei primi dieci giorni sulla panchina dell’Ascoli i ragazzi mi avevano dato dimostrazione di grande dedizione e applicazione, quindi la prova di oggi rappresentava una verifica di quanto fatto al C.S. Città di Ascoli. Nel primo tempo l’Ascoli ha giocato meglio della Reggina sfiorando anche il doppio vantaggio; nella ripresa, dopo un paio di occasioni nostre nei primi dieci minuti, è venuta fuori la fisicità e la forza della Reggina, che ha premuto senza però riuscire a rendersi veramente pericolosa. Bravi i miei ragazzi a mettere in campo tanta forza di volontà, cuore, ordine e ritmo, qualità che non ci hanno fatto correre pericoli. Sono fiducioso perché questa squadra ha tanti margini di miglioramento e il risultato di oggi dà ai ragazzi ancor più fiducia nei propri mezzi”.

REGGINA (3-5-2) Leone; Nucera, Cianci, Rubal; Malara (3’ st Salandria), Di Lorenzo, Menge, Maimone (32’ pt Basso), Carroccio; Akrapovic (21’ st Vindigni), Akuku G. A disp. Anishchenko, Akuku F., Catanese, Paviglianiti. All. Venuto

ASCOLI (4-4-2) Tubaro; Porfiri, Foglia, Sorci, Mania; Caruso (42’ st Talloru), Grilli, Spinelli, Fioretti; Gragnoli (15’ st Giovannini), Ruzzier (37’ st Massei). A disp. Gianni, Oddi, Pietropaolo, Ricter. All: Baldoni

ARBITRO: Sig. Todaro di Palermo

RETE: 29’ pt Fioretti (A)

Fonte

www.ascolicalcio.net

VL