La Procura Federale ha la mano pesante : Retrocessione ultimo posto per il Teramo e – 20 in serie D

palazzi

Dopo 10 ore di  dibattimento la procura federale è andata pesante sulle richieste nei confronti dell’indagati.

TERAMO: SERIE D  E MENO VENTI PUNTI

Barghigiani inibizione per anni 4 e mesi 6 e ammenda di 70.000

Campitelli inibizione anni 5 e ammenda di 80.000

Corda ha collaborato e ha ammesso la propria partecipazione è consentito di riscontrare con le sue dichiarazioni a indicare soggetti coinvolti

Di Giuseppe inibizione anni 4 e 6 mesi e ammenda 70mila.

Di Nicola inibizione anni 4 mesi 10 e 85mila ammenda.

Pesce inibizione anni 4 e mesi 6.

Per Barletta si chiede penalizzazione 1 punto per prossima stagione.

Per L’Aquila 1 punto penalizzazione per 2015/16 e ammenda 40mila.

Per Luparense penalizzazione 1 punto.

Per Savona retrocessione ultimo posto classifica per stagione appena conclusa piu 10 punti penalizzazione per prossimo anno e ammenda 30000

Corda 1 anno e tre mesi

Dellepiane presidente Savona inibizione di 5 anni

Di Lauro: squalifica di 2 anni e 3 mesi

Matteini: 3 anni e 6 mesi e 60.000 euro di ammenda

 

Ripercorriamo la giornata convulsa la seduta inizia

Alle  9.15 con l’appello. Il primo a prendere la parola è avvocato Grassani che segue gli interessi dell’Ascoli e del Gubbio. Di seguito l’intervento di Chiacchio che apre citando l’indagine della procura della gara Santarcangelo-Ascoli  e chiede che L’Ascoli non possa costituirsi parte civile. Alle ore 10 la corte si riunisce per valutare le ammissioni delle società  Ascoli, Gubbio, Forlì e San Marino a partecipare al seguente dibattimento e la  richieste di stralcio della posizione di Di Nicola  e venga anche stralciata anche la posizione de L’Aquila..

Alle 11 :55 Il dibattito  riprende  e la corte ammette le società Ascoli, Gubbio, Forlì e San Marino a partecipare al seguente dibattimento e rigetta le richieste di stralcio.

Alle ore 12 l’avvocato Chiacchio chiede l’ammissione di testimoni.

Alle 12:20 la corte si riunisce per analizzare le richieste.

alle 14.10 la corte federale ammette  solo i due testimoni a favore di Campitelli non tesserati del Teramo. La difesa indica il primo testimone Fabio Mignini dirigente del Teramo e di seguito  Pasqualino Testa dirigente accompagnatore del Teramo.

alle  16.20 L’ufficio stampa FIGC comunica che i verdetti verranno resi noti dal 17 agosto in poi e saranno comunicati tutti insieme compreso quello relativo alla vicenda Catania.

Alle 17.55: E’ la  Procura e a parlare è il vice procuratore federale Gioacchino Tornatore che inizialmente ringrazia la Procura di Catanzaro per il lavoro svolto. Lavoro fatto di intercettazioni e di testimonianze. Ha ripercorso in modo dettagli tutta la vicenda data per data grazie a gli elementi probatori  costituiti dalle intercettazioni e dalle dichiarazioni rilasciate dai vari soggetti sia davanti alla autorità giudiziaria che davanti alla procura federale.

E si conclude con la richiesta delle sanzioni.

 

 

fonte Resto del Carlino