La Roma liquida 3-1 l’Ascoli Primavera

Spread the love

Image L'Ascoli Primavera cade a Trigoria contro la corazzata Roma per 3-1. Nella prima frazione avvio eccezionale dei giallorossi, in rete al 9^ con Florenzi e al 15^ con Scardina.

I bianconeri provano a reagire accorciando le distanze con William, ma è ancora Scardina al 27^ della ripresa a fissare il punteggio sul 3-1 finale. Playoff ancora possibili per i marchigiani, sarà decisivo il prossimo match interno contro la Fiorentina.

"Purtroppo abbiamo subito il doppio svantaggio dopo una ventina di minuti – ha commentato a caldo Mister Fabbro – con la prima rete agevolata da un errore nostro. La squadra ha disputato un ottimo secondo tempo contro una Roma dotata di calciatori di ottima qualità. Pazienza, siamo già con la testa all’ultimo turno di campionato contro la Fiorentina, che ha perso in casa con la Salernitana. I risultati delle altre squadre sono stati favorevoli, il Catania ha pareggiato a Reggio Calabria e il Napoli a Lecce. Siamo quindi quinti a 41 punti insieme al Napoli, ma siamo messi meglio in virtù della migliore differenza reti; la Fiorentina, che segue a 38, sabato verrà ad Ascoli: un pareggio ci farebbe salire a quota 42 punti, non sufficienti se il Catania dovesse vincere in casa col Palermo. Ma noi proveremo a vincere la partita di sabato per qualificarci direttamente senza fare troppi calcoli".

ROMA (4-1-4-1): Frasca; Trobiani, Malomo, Sini, Crescenzi; Massimo; Pettinari (dal 42’st Manganelli), Stoian, Florenzi, Tovalieri (dal 14’st Tortolano); Scardina (dal 40’st Sciarra). All. De Rossi

ASCOLI (4-3-1-2): Pennesi; Conocchioli, Sorgi, Di Antonio, Fahkà; Di Lillo (dall’8’st D’Angelo), William (dal 26’st Capece), Ilari; Margarita (dal 16’ st Todorov); Cognigni, De Vecchis. All. Fabbro

Arbitro: Manna di Isernia

Marcatori: 9’pt Florenzi (R); 15’pt Scardina (R); 17’pt William (A); 27’st Scardina (R)