La Virtus vola, terza vittoria consecutiva

Pietro Mazzocchi
0 0
Read Time:2 Minute, 22 Second

La Virtus vola e raccoglie il terzo successo consecutivo. Rimandato il Villa Sant’Antonio che cade dopo quattro risultati utili consecutivi e incassa per la prima volta volta due gol nella stessa partita.

 La vittoria premia la squadra di Ficcadenti che ha giocato un secondo tempo tutto all’attacco. Onore comunque ai lamensi rimasti in vantaggio fino ad un quarto d’ora dalla fine. Nella Virtus Cosenza ritrova il posto da titolare dopo tre partite, Konica e Paponi sono squalificati, l’acciaccato Vespa va in panchina. Anche gli ospiti devono fare a meno di qualche pedina in avanti ma sono subito pericolosi al 3′. All’11 Tavoletti cerca l’angolo dal limite, grande riflesso di Stipa. Tre minuti più tardi la Virtus si sbilancia, M.Alfonsi si invola verso la porta, salva Fioravanti. Gli ospiti in maglia rossa si portano in vantaggio al minuto 16. Su azione d’angolo l’opportunismo di Capponi vale lo 0-1. I leoni accusano il colpo e faticano a reagire, il Villa gioca bene grazie all’abile regia di Caioni. Al 40′ Forlini non trattiene, brivido per la Virtus. In chiusura di tempo è Cosenza a girare di piatto pericolosamente verso la porta. Nulla di fatto.Il secondo tempo è tutto di appannaggio dei gialli di casa che attaccano a spron battuto fin dai primi minuti. Al 60′ il diagonale velenoso di Ficcadenti viene salvato in corner da Stipa. Continua l’arrembaggio, Del Toro calcia sul portiere. Il Villa Sant’Antonio non riesce più a rendersi pericoloso, alla fine collezionerà cinque cartellini gialli. Ficcadenti si gioca il tutto per tutto con l’ingresso di Vespa. Al 76′ il forcing viene premiato. Il tiro di Citeroni viene respinto con le mani, l’incerto arbitro Bordoni, che alla fine scontenta un po’ tutti, concede il rigore. Fioravanti pareggia. La Virtus ci crede e continua ad attaccare. Del Toro ha un’altra palla gol ma calcia largo. Vacchi ci prova dalla sua mattonella, Stipa non si fa sorprendere. Poi improvvisamente un cross di Spurio va a sbatterre sulla traversa e ritorna in campo. A tre minuti dalla fine Citeroni salta un difensore avversario, viene toccato e cade. Altro penalty. Fioravanti realizza ancora e fissa il risultato sul 2-1, firmando il suo sesto centro stagionale. Al 94′ la punizione della disperazione affidata a Caioni non impensierisce Forlini.

VIRTUS PAGLIARE – VILLA SANT’ANTONIO 2-1 (0-1) 16′ Capponi, 76′ Fioravanti (rig), 87′ Fioravanti (rig)

VIRTUS PAGLIARE: Forlini, Vacchi, Pagnotta, Ficcadenti (88′ Mozzoni), Pirri, Fioravanti, Massetti, Citeroni, Cosenza (65′ Vespa), Del Toro, Tavoletti (46′ Di Nicolò). All. Ficcadenti

VILLA SANT’ANTONIO: Stipa, De Santis, M.Alfonsi, R.Vagnoni, Capponi, Schiavi (46′ A.Vagnoni), Spurio, Caioni, Censori, Desio, L.Alfonsi. All. Gaspari (squalificato)

ARBITRO: Bordoni di Fermo

AMMONITI: Schiavi, Spurio, M.Alfonsi, Desio, Vespa, L.Alfonsi.

fonte

Il Blog della Virtus Pagliare Calcio

Zdenek

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleppy
Sleppy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

Il Campiglione espugna il campo del Monticelli

Squadre con il vento […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com