L´Ascoli Basket presenta la nuova stagione

Spread the love

logoascoli-3Con ancora negli occhi le immagini dei due campionati vinti in promozione ed under19, tutte le giovani torri e lo staff sono già al lavoro al Palabasket, con la sola eccezione dell´allenatore responsabile Aniello, al momento fermo ai box per un grave problema alla schiena, il coach sta comunque dirigendo online ed al telefono tutte le operazioni.
La famiglia Ascoli Basket, parteciperà, come al solito, a tutti i campionati giovanili u13,u14 (probabilmente con due squadre), u17 e u19, con queste ultime due compagini che sono state inserite nei gruppi “Elite ” della loro categoria.
Ovviamente ci saranno sempre anche i bambini del minibasket, che sono l´energia ed il motore di tutto il sistema e stanno crescendo divertendosi sempre di più.
A livello Senior, dopo gli ottimi risultati dello scorso anno saranno ancora due le squadre protagoniste (serie D e Promozione), campionati che vedranno comunque protagonisti sempre giovani con età media dei roster da record. Il prodotto di questo progetto sono i ragazzi emersi meritandosi chiamate da categorie superiori, come Cavoletti o Smikle (firmati rispettivamente da da Palestrina e Basketball Teramo), ma a anche e sopratutto tutti quelli che quotidianamente con entusiasmo entrano in palestra con la voglia di migliorarsi lavorando duro ed avendo piacere nel farlo.
Continuerà il progetto IPA, con tanti ragazzi provenienti dall´estero, in Italia per una grande esperienza di vita e basket; da anni questo progetto rappresenta un forte segnale di integrazione culturale anche per i nostri ragazzi locali. Un progetto quello dell´Ipa, che, se non fosse stato per problemi burocratici, avrebbe permesso anche al bomber Nedwick di trovare una sistemazione che gli potesse far fare un passo in avanti in cariera e nel corso della stessa stagione anche Jones aveva avuto la possibiltà di trasferirsi al P.Potenza per testare le proprie qualita in serie D, lui che stava facendo molto bene in promozione.
Continueranno le collaborazioni con Cestistica, Riviera e Castel di Lama, mentre con grande soddisfazione da parte dei vertici bianconeri inizieranno anche dei progetti ambiziosi con il minibasket Maltignano e Sant´Egidio. Nuova collaborazione anche con l´estero vista la nascita del progetto Ascoli Basket e risingwear.net.
Passiamo allo staff, detto di Aniello, Maurizio Caponi passerà a lavorare dietro le quinte
mettendo in campo la sua grande competenza; confermata sia la coppia Banic – Mattei che ha lavorato molto bene nella passata stagione sia la presenza di De Vincentis come supervisore del lavoro Atletico. Le novità sono rappresentate da Vince Ali, che si occuperà della preparazione fisica dei giovani e Federico Burini che, proveniente dal Basket Academy Perugia, aiuterà tutta l´organizzazione.
I bianconeri danno il Benvenuto anche a coach Di Matteo, nelle scorse stagioni a S. Egidio e Teramo.
I dirigenti Banson, Prevignano,Santini, Cavatrunci e Di Gioia sono pronti come al solito a supportare tutti i ragazzi e lo staff in questa nuova avventura, forti della consapevolezza di essere un´ingranaggio fondamentale di un progetto che non sembra arrestare la propria crescita.