L’AMICACCI SCONFITTA DA SANTO STEFANO SALUTA I PLAY-OFF DOPO UN’INTENSA GARA 2

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La DECO Group Amicacci non riesce ad allungare la serie contro la Santo Stefano Avis, che sul parquet di Alba Adriatica fa sua anche gara 2 e ottiene il pass per la finale scudetto dove troverà la Briantea84 Cantù (che ha eliminato Porto Torres nell’altra semifinale). Il punteggio di 73-84 non rende giustizia a un match combattuto, con i ragazzi di coach Andrea Accorsi che hanno messo in apprensione gli avversari nell’ultimo quarto, con qualche recriminazione per delle occasioni non sfruttate al meglio, come accaduto in gara 1.

Primo quarto brillante dell’Amicacci, sospinta dai propri tifosi presenti numerosi, con la squadra abruzzese che si porta a condurre affidandosi alla vena realizzativa di Morteeza Ghribloo e Andrzej Macek (25-20).

Anche la prima parte del secondo periodo è favorevole alla squadra di casa che tocca il +9 trascinata dalle giocate dello spagnolo Roberto Mena e di capitan Simon Brown (35-26). L’attacco però si inceppa e complice anche qualche palla persa di troppo si inverte la tendenza, con Santo Stefano che piazza il parziale con i canestri di Bedzeti, Mehiaoui e Giaretti, chiudendo in testa il primo tempo (37-40).

Il rientro dall’intervallo vede Santo Stefano tentare la fuga con un altro parziale guidato dal talento di Mehiaioui e dalla concretezza di Bedzeti (37-49). Ma arriva la reazione dell’Amicacci che si affida alla rapidità dei suoi esterni, che trovano punti dal campo e dalla lunetta. In particolare Mecek con la sua pericolosità al tiro riporta i suoi a -5 ed ha per ben due volte l’opportunità del -3 ma non trova il bersaglio (50-55). Gli ospiti puniscono trovando punti pesanti con il gioco da tre punti di Tanghe e l’appoggio di Ruiz Jordan allo scadere del terzo quarto (54-61).

In apertura di ultimo quarto l’Amicacci dà subito il tutto per tutto e si riporta sotto con le giocate di Galliano Marchionni e una rubata e contropiede di Brown (62-63). La possibilità del sorpasso sfuma sulla pressione a tutto campo dei marchigiani e i canestri di Andrea Giaretti che ricacciano Giulianova fino al -6. La squadra giallorossa non si arrende con orgoglio fino all’ultimo minuto andando a segno con Gharibloo e Gemi (72-76), ma la Santo Stefano controlla e raggiunge la sua storica finale.

Per la DECO Group Amicci si conclude tra i meritati applausi del proprio pubblico una stagione in cui non sono mancate soddisfazioni soprattutto in ambito europeo, lottando sempre ad armi pari contro avversari di alto livello.

Tabellino

DECO Group Amicacci Giulianova – Santo Stefano Avis 74-83

Amicacci Giulianova: Macek 14, Brown 15, Gemi 2, Marchionni 8, Minella ne, Gharibloo 20, Miceli 6, Labedzki ne, Kozaryna ne, Ion, Dillman, Mena 9. All: Accorsi.
Santo Stefano: Schiera, Ghione 4, Tanghe 4, Biondi, Ruiz 10, Feltrin, Saaid ne, Giaretti 16, Mehiaoui 24, Boccacci ne, Bedzeti 25, Bianchi ne. All: Ceriscioli.

Print Friendly, PDF & Email