L

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ascoli: Parte bene l’ascoli si mr Di Costanzo nella coppa italia superando per 3-1 il perugia degli ex Cudini e Minieri.

Il successo sul Perugia non è mai stato in discussione anche se è stato proprio il perugia a passare in vantaggio con un eurogol di Cutolo . Ora i bianconeri affronteranno  sabato prossimo  il Bari di mr Conte ancora al Del Duca. L’ascoli si presentava con la formazione annunciata in vigilia con Taibi fra i pali in difesa Pesce mecucci, micolucci e Nastos a centrocampo con Luci , di donato ed esterni Job e Guberti con la coppia di attacco Soncin e la sorpresa Falco al posto del’annunciato Cani. Mentre  il Perugia si presentava in formazione tipo  con  l’unica punta Ercolano. La gara ha un avvio concitato e la prima occasine arriva con Soncin che in diagonale impegna Benassi in una parata in due tempi poi l’immediata risposta di De Giorgio che s’incunea sulla destra vince un rimpallo ma la sfera finisce ad Ercolano che è in fuorigioco. Quando sembrava tutto pronto per il gol della compagine bianconera arrivava a sorpresa al 12’ il gol del perugia con Cutolo sfruttando una corta respinta di Melucci colpiva al volo e in diagonale indovina l’angolino basso alla sinistra di Taibi. L’Ascoli reagisce subito e con Luci dalla distanza impegna Benassi. La risposta bianconera non si faceva attendere al 18 ma il tiro di Guberti è ben controllato da Benassi. Nuova occasione al 20 per l’Ascoli al 20’ con una bella discesa di Soncin sulla sinistra palla dentro e Di Donato lento e macchinoso a porta vuota riesce a colpire Mezavilla disteso davanti a lui. Al 23 giungeva il tanto atteso pareggio con con un eurogol di Job con palla che s’infila all’incrocio dei pali. L’Ascoli continua a spingere e trova il raddoppio con una bella verticalizzazione di Luci che lancia Soncin tenuto in gioco da Minieri e il ‘cobra’ non sbaglia. Perugina vicino al pari al 35’ con una bella incursione di Cutolo fermato in dubbia posizione di fuorigioco. La ripresa si apre con una bella incursione di Soncin il cui tiro il diagonale viene deviato dal portiere del Perugia in angolo. Azione personale di Soncin al 10’ con Falco che gli porta via due uomini, il ‘cobra’ salta Fiascone e va a colpire prima il palo alla destra di Benassi e poi, sulla ribattuta, spedisce fuori di poco. Al 25’ i bianconeri calano il tris: bel cross di Gaeta in area, respinta di Cudini e Luci dal limite, con un ‘cucchiaio’ alla Totti, realizza la sua prima rete in maglia bianconera. Il Perugia ci prova da fuori alla mezzora prima con Cutolo e poi con Campagnacci. Il Perugia va ancora vicno al gol nei minuti di recupero con Cutolo, ma stavolta è Taibi a dire no. Finisce 3-1 per la gioia del popolo bianconero.  TABELLINO:3-1
Ascoli (4-4-2): Taibi 6; Nastos 6, Melucci 6.5, Micolucci 6, Pesce 6; Job 6.5 (33’st Sommese sv), Luci 7, Di Donato 6, Guberti 6 (38’st Cioffi sv); Falco (24’st Gaeta 6), Soncin 7. A disp: Guarna, Aquilanti, Cani, Giallombardo. All. Di Costanzo 6.5.
Perugia (4-2-3-1): Benassi 6; Minieri 5, Cudini 5, Fiasconi 5, Cherubini 5.5; Passiglia 6, Mezavilla 5.5 (28’st Goretti sv); De Giorgio 5.5, Mazzeo 5 (21’st Campagnacci 6), Cutolo 6.5; Ercolano 6 (21’st Ferrari 5). A disp: Bianchi, Boldrini, Ceppitelli, Cucciniello. All. Indiani 5.5.
Arbitro: Ciampi di Roma 6.
Reti: 12’ pt Cutolo, 23’ pt Job, 27’ pt Soncin, 25’ st Luci.
Note: spettatori 2.500 circa. Ammoniti: Cudini e Cutolo. Angoli: 9-4, Rec.: 0’ – 4’

Print Friendly, PDF & Email