L’ascoli dilaga a Brescia 4 gol pieni di rimpianti.

Spread the love

L’ascoli finalmente mostra il vero volto, una squadra capace di lottare a grandi livelli contro le grandi. La compagine bianconera domina un Brescia annichilito dalle  giocate  dell’ascoli ed è costretto ad una sconfitta pesante. Il risultato finale di 4-0 ne è  la chiara dimostrazione.

La formazione di mr iaconi si presenta in campo per onorare fino in fondo il campionato e rendere la vita dura alle rondinelle, ed  impostando una gara accorta, schieradosi con  un inedito 4-4-1-1 con  il giovane Paoloni trai pali preferito al più stagionato taibi, in difesa agli esterni Aquilanti e nastos con la coppia centrale siniscalchi e melucci, a centrocampo come esterni Sommese guberti  centrali dicentrocampo Belingheri  luci e con saverino subito dietro a l’unica punta Bernacci. Il brescia di mr cosmi  indubbiamente indebolito dai tanti infortuni a proprio carico risponde con un 4-3-1-2 , con Arcari tra i pali  in difesa Stankevicius, Zoboli, Bega, Dallamano a centrocampo con Zambrella, Tacchinardi, Lima; Taddei , e co la coppia di attacco Bazzani ,Feczesin. L’inizio di gara vede un ascoli prudente e un brescia intraprendente e la prima occasione per i padroni arriva dopo tre minuti  sponda di Bazzani, tiro di Taddei da buona posizione, ma la palla scheggia il palo. Sembra la giornata per confermare un piazzamento nella lotta play-off da parte del brescia , ma le rondinelle non sono particolarmente lucidi negli ultimi metri. L'Ascoli,inizia a conquistare spazi e ad avanzare il baricentro e alla prima occasione punisce il brescia. Al 13' calcio di punizione dai venticinque metri di Saverino che  pennella una punizione  sotto l'incrocio dei pali con Arcari incolpevole. Ci vogliono pochi minuti per scuotere il Brescia e la prima occasione arriva al 17' con un tiro velenoso di Bazzani dai 20 ma Paoloni è bravo a non farsi sorprendere e para centralmente. Al 19'  la formazione di mr iaconi si rende pericolosa con la coppia  Sommese,  Belingheri .Il brescia non riesce a costruire azioni  capaci di impensierire l’estremo difensore bianconero. Al 38'  Paoloni commette una leggerezza che potrebbe costare cara ma la palla attraversa tutta la linea di porta ma nessuno dei giocatori bresciani la devia in gol. Al 41' l'Ascoli risponde con Aquilanti ma il tiro si spegne a fondocampo.Al 44' Luci ben servito da nastos, "spara" addosso al difensore Zoboli quasi sulla linea di porta. La fine del primo tempo vede  l'Ascoli in vantaggio per 1-0.Il secondo tempo riprende come era iniziato il primo con un brescia intraprendente ed un ascoli accorto ad non scoprirsi, il brscia di cosmi presenta anche diverse novità con de zerbi al posto di Taddei.Mentre la compagine bianconera conferma gli undici titolari. E la prima occaione arriva  al 3' Tacchinardi di testa ma la palla è alta. Al 5' ancora l'Ascoli, sempre da palla ferma con  Belingheri di testa, ma  la palla lambisce il palo. Al'10'  il brescia a la palla del pareggio sui piedi di Bazzani che in contropiede si invola verso la porta, ma Paoloni è bravo a scegliere il tempo giusto e ad anticipare l'ex centravanti della Sampdoria. Ma come la classica regola gol sbagliato gol subito si conferma e al 13' l’ascoli  raddoppia. Belingheri, capitano di giornata, in corsa di esterno destro fulmina l'incolpevole Arcari. Il Brescia  è in crisi , e l'Ascoli in contropiede al 18' prova nuovamente a trovare la via del gol ma senza esito. Al 22' Bernacci ci prova con una girata al volo ma bega  devia in angolo. Il Brescia è completamente in balia dell’ascoli e al 30' arriva il terzo gol con Pesce da poco entrato in campo.L'ultimo quarto d'ora è solo per l'accademia, l'Ascoli  al 44' la con Pesce beffa ancora l'estremo difensore Arcari . Finisce la gara con l'Ascoli che conferma di onorare il campionato fino alla fine.  

BRESCIA (4-3-1-2): Arcari; Stankevicius, Zoboli (36'st Rispoli), Bega, Dallamano; Zambrella, Tacchinardi, Lima; Taddei (1'st De Zerbi); Bazzani (20'st Scaglia), Feczesin.
A disp. Viotti, Zambelli, Salamon, Martina Rini.
All. Cosmi

ASCOLI (4-4-1-1): Paoloni; Aquilanti, Siniscalchi, Melucci, Nastos; Sommese (31'st Job), Luci, Saverino (39'st Di Donato), Guberti; Belingheri (28'st Pesce); Bernacci.
A disp.: Taibi, Cioffi, Micolucci, Soncin.
All. Iaconi.

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa

Reti: 13'pt Saverino, 13'st Belingheri, 30', 46'st Pesce

Note: 4mila spettatori circa, terreno in ottime condizioni e gran caldo. Ammoniti Tacchinardi (24'st) e Zambrella (41'st) per il Brescia, Saverino (41'pt) e Aquilanti (21'st) per l'Ascoli.