Massimiliano Ortenzi analizza il successo di Lecce

Il commento del coach a margine della vittoriosa trasferta di domenica.

Una partita gradevole, combattuta punto su punto e risolta con le armi migliori in seno alla compagine grottese. Lecce ha dato battaglia, incalzando la Videx con le giocate del suo uomo migliore, Stabrawa, ed arginando le scorribande degli ospiti con una buona prestazione in fase difensiva così come a muro. Una strategia che, in particolare nel primo set, ha “costretto” Vecchi e compagni ad un esiguo 35% in attacco.

Dopo un primo atto in leggero impasse, la Videx è uscita dal guscio alzando i giri del motore e mettendo pressione ai padroni di casa con un gran ritmo dai nove metri. Da lì in avanti gli equilibri della gara si sono spostati in maniera determinante, complice anche la crescita della prestazione dei due centrali, entrambi in doppia cifra ed autori di 4 muri vincenti ciascuno sui 13 di squadra.

Nel primo set siamo partiti bene ma poi abbiamo perso ritmo in ricezione e in attacco. I nostri avversari ne hanno approfittato e con una buona prestazione soprattutto nelle situazioni di palla alta si sono portati in vantaggio – ha commentato coach Massimiliano Ortenzi -. A partire dal secondo parziale abbiamo ripreso fiducia, ci siamo sciolti ed abbiamo iniziato a giocare come sappiamo riuscendo infine a portare a casa il risultato.

Il tabellino dai nove metri recita “8-0” in favore della Videx. Un dato impressionante a testimonianza di quanto le qualità dei ragazzi di Ortenzi possano risultare decisive nei momenti più delicati ed equilibrati della gara: “Il servizio ha rappresentato indubbiamente l’ago della bilancia in questo match – ha aggiunto il coach grottese -. Ha fatto la differenza e ci ha permesso di scalare quel solco decisivo grazie al quale siamo stati poi in grado di gestire al meglio la gara. Dobbiamo continuare a lavorare in questa direzione per costruirci quelle sicurezze che ci serviranno poi nella fase cruciale della stagione.”