MEMORIAL ARBITRI

Spread the love

memoÈ stata la Sambenedettese Calcio del direttore tecnico Ottavio Palladini (presente alla premiazione assieme ai tecnici Zazzetta e Ogliari) la grande protagonista dei Memorial Angelini e Cremona indetti dalla sezione arbitri di Ascoli e riservati alle categorie Giovanissimi e Allievi. I rossoblù infatti hanno vinto entrambe i tornei battendo in finale rispettivamente il Porto Sant’Elpidio e la Veregrense.
La Sambenedettese ha vinto così il 7′ Memorial Nivolo Cremona riservato alle squadre della categoria Giovanissimi Provinciali e il 7′ Memorial Sabatino Angelini riservato agli Allievi che hanno chiuso il girone d’andata al primo e al secondo posto della classifica nei gironi di Ascoli e Fermo. La premiazione è stata fatta poi al ristorante Villa Angelini di proprietà di Mario Angelini fratello del defunto Sabatino. Presente la signora Giuliana, vedova appunto di Sabatino Angelini, assieme al figlio Alessio, mentre la signora Franca, vedova di Nivolo Cremona, non ha potuto partecipare a causa di un infortunio alla gamba. Presente anche l’assessore allo sport del comune di Ascoli, Massimiliano Brugni, i dirigenti e i tecnici di tutte le squadre finaliste, i delegati FIGC di Ascoli e Fermo, l’ex arbitro Alberto Misticoni, ora nel direttivo del Comitato Regionale, e il vice presidente della Figc Marche Ivo Panichi. A fare gli onori di casa è stato il
presidente della sezione arbitri di Ascoli Massimo Vallesi, affiancato dai vice Luciano Traini e Stefano Morganti, che ha ringraziato le squadre che hanno partecipato, si è complimentato con i vincitori e ha anticipato che dal prossimo anno il torneo si allargherà anche alle squadre maceratesi con la speranza di farlo diventare tra qualche anno un torneo regionale. Alla squadra vincitrice è ai partecipanti è stata poi donata una ceramica artistica realizzata a mano dalla bravissima ceramista ascolana, Monia Vallesi.