“M’illumino di meno”: l’adesione del Comune di Fermo

Spread the love

altIl Comune di Fermo aderisce alla giornata del risparmio energetico di domani, 15 febbraio 2013, promossa da “Caterpillar”, trasmissione radiofonica di Rai Radio 2. La nona edizione di “M’illumino di meno” invita anche quest’anno allo spegnimento di luci in tutta Italia. Per il 2013 l’iniziativa pone l’attenzione sul risparmio energetico come vera e propria “lotta allo spreco” con l’invito alla stesura di un’agenda di intenti che tenga nel giusto conto le tematiche ambientali e le loro ricadute anticrisi.

L’assessore all’Ambiente Elmo Tappatà ha proposto l’adesione al “silenzio energetico” del 15 febbraio, rendendo visibile l’attenzione dell’Amministrazione Comunale al tema della sostenibilità con lo spegnimento temporaneo delle luci di Piazza del Popolo e del Palazzo Comunale dalle 18 alle 20 di domani. “L’adesione alla campagna nazionale – spiega l’Assessore Tappatà – si inserisce nell’ottica in cui sta lavorando questa Amministrazione. Stiamo discutendo sulla necessità di rivedere l’impianto di pubblica illuminazione, valutando l’opportunità di un sistema informatizzato a led”.

Anche l’assessore alla Cultura Francesco Trasatti ha rilanciato l’adesione organizzando con il Sistema Museo una breve visita guidata alla Pinacoteca Civica di Fermo. Una visita a tema: la Luce nell’arte e come risorsa per l’arte. In programma anche un laboratorio sul risparmio energetico con la realizzazione di una lanterna con materiale riciclato presso l’aula didattica di Palazzo dei Priori. Al termine sarà consegnata una pergamena con il decalogo di “M’illumino di meno”.

Si informa inoltre che anche alcuni commercianti di piazza del Popolo partecipano all’iniziativa organizzando un aperitivo-cena a lume di candela.

Ogni cittadino potrà aderire alla campagna nazionale spegnendo le luci dalle ore 18.