MONTEGIORGIO vs ARQUATA 0 -2

altMONTEGIORGIO – Vittoria importante per l’Arquata che supera il Montegiorgio, con il classico risultato all’inglese, nel finale di gara. Sconfitta, invece, per i padroni di casa i quali di fronte alla corazzata biancorossa, oggi in maglia nera, di certo non meritavano. Per come si erano messe le cose e per come avevano giocate le due squadre, il pareggio sarebbe stato il risultato giusto.

Ma quando in squadra si hanno giocatori del calibro di Alex Gibbs (senza far torto ai suoi compagni, bravi anche loro) e di un allenatore, navigato ed esperto, come Roberto Vagnoni per l’avversario non c’è da stare allegri. Due lampi, in un pomeriggio uggioso e piovigginoso del bomber per antonomasia e due cambi azzeccati del mister, ecco che la gara cambia volto. I padroni di casa che fino ad un quarto dora dalla fine del mach avevano giocato una onesta partita si ritrovano, di punto in bianco, sotto di due reti, vanificando così quel punto che avrebbe fatto morale, classifica e dare seguito alla serie positiva. Per i ragazzi di patron Mongardini, invece, sei punti in due gare, tre reti all’attivo, zero al passivo e con Alex Gibbs capo cannoniere. Un buon inizio di stagione che la dice lunga. A fine gara, A.Gibbs: “E’ un buon inizio! Se seguitiamo a giocare così, per gli attaccanti sarà tutto facile. La squadra gioca bene. Possiamo avere paura solo di noi stessi. Per gli altri sarà dura”. Mister Cesetti oggi non in panchina perché squalificato: “Hanno saputo capitalizzare le palle da fermo: gol su punizione di Ciabattoni e su corner di Pierantozi. Ai ragazzi non rimprovero nulla. Gli elogio in blocco”.

Montegiorgio    0

Arquata            2

MONTEGIORGIO: Illuminati, Forò, Piergentili (35st Virgili), Mercanti (39’st Felici), Finucci, Martellini, Diamanti, Foglini, Ziccardi, Rojals (25’st Giacomozzi, Kuinxiu. All. Silenzi.

ARQUATA: D’Ambrogio, Vittori, D.Gibbs, Angelini, Ciabattoni, Cafini, De Luca (15’st Pallotta), Lanciotti, A.Gibbs, Crocetti, De Prezzo (25’st Pierantozzi). All. Vagnoni. 

ARBITRO: Mataloni di Macerata.

RETI: 27’st e 40’st Alex Gibbs.

NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Vittori, Cafini, Lanciotti, A.Gibbs. Angoli: 6-3. Recupero: (1- 3).