Monticelli-Atletico, finisce in parità il derby piceno

Pietro Mazzocchi
0 0
Read Time:2 Minute, 39 Second

Né vinti né vincitori. L’Atletico Piceno non sfrutta al meglio la grossa occasione e così il derby Piceno tra il Monticelli e la squadra lamense termina con il risultato di 2 a 2. Un pari che serve a poco alla compagine di Piccioni che si dimena nelle sabbie mobili del fondo classifica, mentre per la formazione di Vagnoni è un punto e mai come questa volta, che fa classifica e contribuisce a rafforzare la posizione di leader della sua squadra approfittando, tra l’altro, della  contemporanea sconfitta del Corridonia.

Una derby non avaro di emozioni anche se dalle due squadre, il pubblico, si aspettava qualcosa di più. Certo a fare la partita non spettava ai padroni di casa consci di avere di fronte un avversario di grosso lignaggio e deciso a far propria l’intera posta in palio. A fine gara saranno i due tecnici che avranno non poco da recriminare per quello che si è visto in campo e per le innumerevoli occasioni non finalizzte da entrambi i contendenti. Con questo pareggio la classifica degli ascolani si fa sempre più pesante e lo spettro della retrocessione diretta si fa sempre più concreta. Certo, il Monticelli non è che deve trovare i punti salvezza contro le prime della classe, ma il caso vuoi che sia contro il Corrridonia che con l’Atletico, la compagine di Piccioni ottiene due risultati di prestigio che dicono come gli ascolani non meritano la classifica che si ritrovano. Le due squadre si presentano in campo con qualche assenza di rilievo. L’Atletico privo del suo bomber e capocannoniere del girone Pezzoli, la cui assenza si è fatta sentire, mentre gli ascolani erano privi del portiere Albanesi, infortunato e sostituito dal giovanissimo debuttante Ciccanti (’93) che sarà uno dei migliori in campo e del difensore centrale Romano, squalificato. Sblocca il risultato Nardini al 9’del primo tempo con un tiro che si infila nel set e batte imparabilmente l’incolpevole Ciccanti. Sembrava l’inizio di una Caporetto ed invece i ragazzi di Piccioni sorprendono tutti. Nel giro di 12 minuti agguantano il pareggio con Valenti e poi con Di Simplicio il sorpasso. “Un punto che dà morale e conferma come la mia squadra, di fronte a formazioni di grido, sa tirare fuori i giusti attributi, dirà Piccioni negli spogliatoi”. La ripresa, com’era prevedibile sarà un monologo ospite, alla ricerca del gol del pareggio che arriva alla mezzora con Nardini. Ma sarà autogol di Novelli. “A livello mentale – tiene a precisa Vagnoni – abbiamo fatto un passo indietro. Dopo il gol di loro, avremmo dovuto chiudere la partita cosa che non siamo riusciti a fare. Per fortuna è arrivato il gol del pareggio. Risultato che ci sta stretto”.

Monticelli              2

Atletico Piceno     2

 
MONTICELLI:Ciccanti,Pagano,DelBuono,Marini(18’stMoreno),Novelli,Filippini,Menchini,Valenti(12’st Cinesi),Di Simplicio,Rosati(25’stSenghor),Luzi. All.Piccioni.

ATLETICOPICENO:Camaioni,Erba,Alessandrini,Luciani,Tramannoni(23’stAlijevic),Tonelli,Fattori,Fortunati(43’stGabrieli),Pallotta,Nardini,Travaglini.All.Vagnoni.

ARBITRO: Picchi di Macerata.

RETI: 9’pt Nardini,17’pt Valenti,29’pt Di Simplicio,31st Novelli autorete.

NOTE:spettatori 100. Ammoniti:Valenti,Luzi,Fortunati. Angoli:3-5. Tempi di recupero: 0’pt-5’st. 

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %
Next Post

Campionato nazionale di serie “C” del gioco del torball

Sabato 30 e domenica […]
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com