Monticelli Calcio : PARTITA “NON DISPUTATA”, LA REPLICA DI BRUGNI (ASSESSORE ALLO SPORT)

logoasdmonticelli-26Se ne sta parlando tantissimo. Forse troppo. Eppure, a distanza di ventiquattr´ore, sono tanti i siti web che hanno focalizzato questo increscioso episodio.
L´altezza “non a norma” delle due traverse del Comunale “Monterocco”, dove, oltre al Monticelli, giocano un´altra decine di formazioni che disputano campionati di categorie diverse e il “famigerato” foglio di carta redatto da una compagine che, stando a quanto appreso in forma ufficiosa, non era mai stata su quel campo, sono gli argomenti di punta. Ovvio, parliamo sempre di sport. E, nella fattispecie, di un match del Campionato di Promozione, girone B (A.S.D. Monticelli – Chiesanuova) “non disputato”.
Ieri, le parole del vice presidente dei biancazzurri, Gianni Carosi, sono state alquanto chiare e dirette.
“Meritiamo rispetto!
“Mi auguro che, stavolta, e in modo definitivo, anche le istituzioni si facciano carico di quanto accaduto. Già siamo, perennemente, penalizzati nel non poter giocare nel nostro campo, ed ora dobbiamo subire pure umiliazioni di questo genere.
E´ assurdo.
E pensare che l´A.S.D. Monticelli è la seconda squadra di Ascoli…”
.
Ed ecco che la replica dal Comune di Ascoli, non si è fatta attendere.
“Ne prendiamo atto e siamo profondamente sorpresi ed anche rammaricati” – ci ha detto,
in esclusiva, l´Assessore allo Sport, Massimiliano Brugni.
“Quello che è successo ieri a Monterocco, ha davvero del grottesco.
L´amministrazione comunale paga, ogni volta, fior di moneta
per l´omologazione di tutti gli impianti di proprietà. Monterocco compreso.
Certo, ci vuole un occhio “super” per notare pochissimi centimetri di difetto.
Noi, come sempre, siamo al fianco di tutte le Associazioni Sportive e anche stavolta saremo, sicuramente, vicino al Monticelli.

Permettetemi però di esternare anche un pensiero ai tanti ragazzi della scuola calcio che, costantemente, seguono la propria “prima squadra” e che sabato, sono dovuti tornare a casa, decisamente, sconsolati.
A questo proposito, mi associo e confermo, totalmente, il finale del vostro articolo”
.
(Noi siamo del parere che le gare vadano disputate. Sul campo. Sempre.
E che vinca il migliore.
Nel rispetto anche di quei tanti, piccoli atleti che credono in un calcio pulito e vero dove protagonista è solo un pallone e la loro grande fantasia…
)

Fonte: ASDMONTICELLI.IT