MONTMELO – CATALUNYA Romano Fenati: “Ho fatto un buon tempo nell’ultimo giro a disposizione, anche se sono arrivato un pelo largo, alla prima staccata, e lì ho rischiato molto.

Spread the love

Botta e risposta tra Romano Fenati e Aron Canet durante il turno di qualifica della Moto3. Gli Italiani, si sa, si fanno riconoscere in tutto il mondo per il loro gesticolare animato (in questo sono sicuramente superiori agli Spagnoli) e il teatrino, avvenuto a 4 minuti dal termine del turno, tra il pilota di Ascoli e il giovane spagnolo, ne è la dimostrazione.

Entrambi non volevano uscire prima dell’altro e tra gesti ed equilibrismi hanno dato il via all’ultimo attacco al tempo. Romano, con un solo giro a disposizione, alla fine conquista il quarto tempo e partirà dalla seconda fila, senza scie e senza aiutini di sorta. Domani sarà protagonista. Jules Danilo, ancora impegnato a trovare il set up giusto, partirà dalla ventunesima casella in griglia. Ma il pilota francese ci ha abituati a delle belle rimonte in gara e domani potrà di nuovo sorprenderci.

Romano Fenati: “Ho fatto un buon tempo nell’ultimo giro a disposizione, anche se sono arrivato un pelo largo, alla prima staccata, e lì ho rischiato molto. Alla fine sono contento del quarto tempo perché ci sono due tipi di piloti, quelli che inseguono e quelli che si fanno inseguire. Io sono tra i secondi perché, quando ottengo un buon risultato, mi piace pensare di essermelo meritato. Sono fatto così e non capisco come possa gioire un pilota dopo aver percorso un giro veloce in scia. Probabilmente sono all’antica. Per la gara sono a posto“.

Jules Danilo: “Fino ad oggi il weekend non è stato facile e non riesco a spiegarmi perché il feeling con la moto sia cambiato così tanto a una sola settimana dal Mugello. Oggi siamo riusciti a migliorare un po’ rispetto alla prima giornata e domani cercheremo di fare un altro passo in avanti. La posizione in griglia non è buona ma con una buona partenza e un po’ di aggressività posso fare una buona gara“.

*****

Back and forth between Romano Fenati and Aron Canet during the qualifying practice of the Moto3. Italians are known everywhere for their animated gestures (in that they are for sure superior than the Spanish) and the theater, occurred 4 minutes to the end of the session, between the rider form Ascoli and the young Spanish, was the demonstration. Both riders didn’t want to come on track one before the other and with their gestures they gave birth to the last time attack. Romano, with just one lap at disposal, at the end got the fourth time and he will start from the second row, without slipstream or other helps. Tomorrow he will be protagonist. Jules Danilo, still busy to find the right set up, will start twenty-first on the grid. Anyway the French rider already did good comeback in the race and he could be a surprise once again.

Romano Fenati: “I did a good time in the last lap available, even if I arrived at the first corner a little bit wide and I risked a lot. At the end I am happy for the fourth time as in my opinion there are 2 kinds of riders, who chase and who get himself followed. I am part of the second type as, when I get a good result , I like to think that I deserved it. That’s me and I don’t understand how a rider can be happy to have done the best lap with the slipstream. Probably I am old-fashioned. For the race I am ready “.

Jules Danilo: “Until today the weekend was not easy and I can’t explain why the feeling changed a lot after just one week from Mugello. Today we improved compared to yesterday but tomorrow we have to do a step forward. The position on the grid is not so good but I have to do a good start and be aggressive in the first laps to recover positions“.