Moto 3 Romano Fenati: “Siamo arrivati belli carichi in Qatar

Spread the love

Fra una settima semaforo verde per la prima gara del Mondiale 2017, un Campionato che si preannuncia a luci rosse in tutte le classi. Ma quella che a noi interessa di più è la Moto3 dove i nostri piloti da combattimento battaglieranno con i colori del Marinelli Rivacold Snipers team su Honda ufficiali. La squadra è già volata in Qatar, sul circuito di Losail, per tre giornate di test ufficiali in notturna. Per Romano Fenati e Jules Danilo questi tre giorni saranno importanti per testare il nuovo motore Honda, versione 2017, fresco di consegna e per definire la messa a punto in vista della gara.

Romano Fenati: “Siamo arrivati belli carichi in Qatar e sinceramente non vedo l’ora di provare il nuovo motore! Questi tre giorni saranno importanti per prenderci confidenza e per stabilire già la messa a punto della gara“.

jules fumetto 1196x798

Jules Danilo: “Non vedo l’ora di iniziare a girare qui in Qatar, un circuito che mi piace molto. Nei precedenti test pre-campionato ho lavorato molto per ritrovare il feeling con la moto. Alla fine abbiamo preso la strada giusta da seguire e adesso non resta che fissare una buona base di set-up su cui lavorare per tutta la stagione”.

***** 

Green light in one week for the first race of the Motogp World Championship 2017, an exciting season for all the three classes but what we are interested in is the Moto3 class where our fighter riders will fight with the colors of the Marinelli Rivacold Snipers team. The team is already in Qatar, at Losail International Circuit, for the three night official test days. For Romano Fenati and Jules Danilo these tests will be important to try the new Honda engine, version 2017, delivered here and to fix the set up for the race.

Romano Fenati: “We arrived in Qatar full of energies and honestly I am looking forward to try the new engine. These three days will be important to get confidence with it and to fix the set up for the race”.

Jules Danilo: “I am looking forward to start these tests on a circuit I really like. In the other pre-season tests we worked a lot to find back the feeling with the bike. At the end we found the right way and now we need to find a good basis useful for the whole season”.