Moto Gp: MARC MARQUEZ (1°), ALVARO BAUTISTA (2°), BRADLEY SMITH (3°) e ANDREA DOVIZIOSO (4°)

altMilano, 22 marzo 2014. Al termine delle qualifiche MotoGP del Gp del Qatar, in esclusiva ai microfoni  di Sky Sport MotoGP HD, i piloti che domani partiranno dalle prime quattro posizioni della griglia di partenza: Marc Marquez (1°), Alvaro Bautista (2°), Bradley Smith (3°) e Andrea Dovizioso (4°).

 

MARC MARQUEZ (1° in 1’54.507)

Prima pole stagionale. Sei stato estremamente veloce nonostante il problema fisico

“Sì, sono molto contento per questa pole. Sarà importante domani in gara vedere come va la gamba perché un giro va bene, ma tanti giri faccio un po’ fatica. Proviamo a rilassarla bene e domani a fare una bella gara”.

ALVARO BAUTISTA (2° in 1’54.564)

Sei più contento tu o Fausto Gresini?

“Penso che lui sia contento per la posizione e io perché mi sto divertendo con la moto. E quindi penso che io sono più contento di lui (ride, ndr). E’ stato fin qui un buon weekend, stiamo lavorando molto bene. Mi aspettavo forse peggio dopo i test che abbiamo fatto qui, ma vedo che anche gli altri piloti hanno gli stessi problemi che abbiamo noi. Sono contento, spero domani di continuare così, divertendomi come sto facendo e… più gas”.

BRADLEY SMITH (3° in 1’54.601)

Sei andato molto veloce malgrado l’incidente di ieri e sei stato molto concentrato sulla tua moto

“Sì assolutamente. E’ una grande sensazione riuscire a fare questo tempo sul giro, ho lavorato molto. Sono molto fiero di me e del mio team. Spero che potremo fare un ottimo lavoro anche domani”.

 

ANDREA DOVIZIOSO (4° in 1’54.644)

Domani partirai dalla quarta posizione. Pensavi meglio?

“Sono contentissimo del tempo che ho fatto ma incazzato perché non ho fatto il giro perfetto, ho sbagliato la curva 12 e in confronto al giro prima almeno un decimo lì l’ho lasciato. Quando vedi 1.54 è bello, sei contento, però quando senti di aver lasciato in giro qualcosina ti viene rabbia. Quando sai che puoi fare qualcosina di più e si è tutti vicini da’ fastidio, però il tempo è assolutamente buono, abbiamo fatto un bel lavoro. Sapevamo di essere competitivi in qualifica e siamo stati veloci quando dovevamo esserlo e quindi fino adesso è stato un buon lavoro. Sappiamo che domani sarà molto dura però come passo siamo in tanti molto vicini. E’ un weekend un po’ particolare da interpretare. Secondo me succederanno delle belle cose in gara domani”