MotoGP Moto3 – Il San Carlo Team Italia convince in gara ad Aragon con entrambi i piloti

fenny  aragon garaFenati conquista un ottimo ottavo posto e Bagnaia arriva vicinissimo alla zona punti persa in volata.

Alex Rins, con un ultimo giro perfetto, ha vinto la gara odierna regolando in volata Maverick Viñales. Romano Fenati (San Carlo Team Italia FMI FTR Honda#5), autore di un’altra entusiasmante rimonta dal quattordicesimo all’ottavo posto ha lottato con grinta negli ultimi giri per provare a raggiungere Folger. Romano si è confermato primo degli italiani e delle FTR/Honda in gara. In classifica mondiale l’ascolano, leader della pattuglia azzurra, proverà ad attaccare la top ten nelle restanti gare. Bagnaia (San Carlo Team Italia FMI FTR Honda#4) ha confermato una crescita ed una progressione costante, chiudendo diciassettesimo a 0.2 decimi dai primi punti iridati, dopo i primi giri in cui era relegato al trentesimo posto. Pecco, autore di ottimi sorpassi, ha lavorato bene, ponendo le basi per il trittico asiatico. L’obiettivo è conquistare stabilmente la zona punti. 

Romano Fenati (San Carlo Team Italia FMI FTR Honda#5) 8º
“E’ stata una buona gara, sono contento. Volevo entrare nei primi dieci e ci sono riuscito, merito anche della moto e del lavoro fatto dal Team sulla ciclistica. Sono sicuro che continuando a lavorare come abbiamo fatto qui potremo fare un bel finale di stagione”.

Francesco Bagnaia (San Carlo Team Italia FMI FTR Honda#4) 17º
“Questa è stata la gara più bella che ho fatto. Con il team abbiamo lavorato bene durante tutto il weekend e il feeling con la moto è cresciuto, mi sentivo molto a mio agio. Ora voglio ripartire dal lavoro fatto qui ad Aragon per chiudere al meglio questo primo anno al Mondiale”.

Roberto Locatelli (Coordinatore Tecnico FMI)
“Qui ad Aragon abbiamo fatto un bel lavoro di squadra e sono molto soddisfatto. Romano è andato forte, è riuscito ad entrare nella top ten e ad essere il primo delle FTR/Honda: merito suo e delle modifiche fatte sulla ciclistica. Bravo anche Pecco che ha avuto un piccolo tentennamento in partenza, ma è stato costante ed ha girato bene recuperando le posizioni perse e facendo bei sorpassi. Ora deve solo insistere. Dopo i buoni risultati di Aragon andiamo in Malesia convinti di poter fare ancora meglio”.