Mustacchio silura il savona e l’Ascoli trova tre punti d’oro

Spread the love

100_2001L’Ascoli conquista tre punti d’oro contro il Savona nella 26esima giornata del girone B di Lega Pro. L’1-0 finale per al compagine bianconera con gol di Mustacchio consente al’Ascoli di riprendere la vetta in attesa della gara del Teramo contro una diretta concorrente per la promozione l’Aquila e riscatta la sconfitta  di 3-1 di Prato mentre i liguri confermano il momento negativo 2 punti nelle ultime 7 gare. Mister Petrone ritrova dal primo minuto Tripoli. Altinier  siede in panchina e in attacco gioca Perez e confermato Nardini al posto dell’infortunato Avogadri. Mister Aloisi si affida al 5-3-2 con coppia di attacco  Scappini e Munarini.

La gara:

L’Avvio della gara della gara è lento e il gioco fatica a decollare. L”Ascoli appare contratto ma controlla senza problemi. La gara scorre senza grandi emozioni fino al 26′ quando l’Ascoli si rende pericoloso con una punizione di  Tripoli impegna Rossini bravo a mettere in angolo. Il Savona controlla e l’Ascoli fatica a creare gioco. Al 35′ l’Ascoli crea una nuova palla gol con una semirovesciata di Tripoli respinta da Rossini, la palla finisce sui piedi di Grassi ma la palla messa al centro non trova nessuno pronto alla zampata vincente. La gara scorre fino al 45 senza grandi emozioni e senza recupero la prima frazione si chiude sullo 0-0.

La seconda frazione si apre con gli stessi 22 che hanno chiuso la prima frazione. L’Avvio dell’Ascoli è fulminate alla prima conclusione trova il gol con Mustacchio bravo a sfruttare un perfetto cross di Grassi  Ascoli in vantaggio. L’Ascoli si libera di tutti i dubbi ed inizia a giocare ma non riesce a creare vere occasioni da gol. Al 82′ liberato i area da Grassi cerca di dribblare il portiere ma Rossini non si lascia superare e devia in angolo. Dal calcio d’angolo Grassi colpisce la traversa dopo la deviazione dell’estremo difensore Rossini. La gara finisce qui nonostante la buona volontà il Savona non riesce a trovare il gol del pareggio e dopo 5 minuti di recupero la gara si chiude con la vittoria dell’Ascoli per 1-0. Una vittoria importante, tre punti preziosi che consentono di preparare la gara con il Pisa con più tranquillità.

 

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Nardini, Mori, Pelagatti, Dell’Orco; Altobelli (31′ st Carpani), Pirrone; Mustacchio (40′ st Gualdi), Grassi, Tripoli (28′ st Altinier); Perez. A disp. Ragni, Cinaglia, Barison, Cristiano Rossi. All. Petrone

SAVONA (5-3-2): Rossini; Carta, Antonelli (19 st Eguelfi), Galimberti, Cabeccia, Marchetti; Taddei, Giorgione, Gemignani (13 st Morosini); Scappini, Munarini (32 st Frugoli). A disp. Addario, D’Amico, Bramati, Demartis. All. Aloisi

Arbitro: Candeo di Este

Rete: 1′ st Mustacchio

Ammoniti Scappini, Altobelli, Tripoli, Gemignani, Mori, Grassi

10171134_781266828626835_5486745310674052895_nPetrone: Il fattore emotivo è sempre alla base del gioco, poi quando hanno iniziato ad aumenta e il gioco e fraseggi siamo arrivati al gol e una vittoria che volevamo. Vincere i contrasti a centrocampo fa piacere per 95 minuti abbiamo preso al massimo. Siamo contenti . Noi i calcoli per preservare gli ammoniti. C’ è da recuperare alcuni giocatori, ma ora ci sono 12 battaglie. Mercoledì ben 17 hanno avuto bisogno di fisioterapisti. Spero di recuperare tutti . Pisa una partita più importante unico organico per fare la serie b che fa la lega Pro. Noi dobbiamo dimostrare sul campo il valore. Pistacchio siamo contenti per il gol.

Tripoli. Dei contrasti non hot paura. Il portiere loro ha fatto una grande parata sul mio tiro, ma l’importante è 13800_781264725293712_4748858852403664809_ngiocare. Tensione c è ma importante era quello di  non prendere gol. Dopo il gol ci siamo sciolti è normale, importante era portare 3 punti a  casa. Chi gioca contro l’Ascoli gioca sempre a mille. A Pisa sono partite importanti noi andiamo a giocarcela .

 

Aloisi: Sono contento di tutti, ha fatto ciò che mi aspettavo, problemi societari sono vaccinato questo è zucchero, dobbiamo dare il massimo fino in fondo è fare il nostro lavoro. Come risulta non bene come prestazione si, sul gol annullato hot dei dubbi. Sarebbe piaciuto tornare da Ascoli con un risultato positivo. Mi ha fatto piacere essere chiamato dalla curva. Sono stato sempre un modesto operaio del calcio. Hot visto un Ascoli meno brillante ma alla prima occasione ci ha segnato.

 

Lovato. Mi aspettavo una gara non bella ma di carattere . Ma contava il risultato. Abbiamo giocato contro una squadra ostica. Ultime 5 gare ne abbiamo vinte 4 anche non giocando bene , dopo la pausa abbiamo invertito il trend prima fuori eravamo una corazzata ultimamente no. Il primo tempo eravamo tesi dopo il gol ci siamo sciolti .