Nessun effetto Pillon, l’Ascoli cade anche a Piacenza

Il nuovo Ascoli di Bepi Pillon deve archiviare l’ennesima sconfitta stagionale. Al ‘Garilli’ di Piacenza finisce 2-1 per i padroni di casa e ora la situazione di classifica inizia a farsi preoccupante.

I marchigiani erano riusciti a passare addirittura in vantaggio alla fine del primo tempo con Bernacci, lesto a deviare in rete un tiro dalla distanza. Ma nella ripresa arriva la reazione dei biancorossi che al 13′ pareggiano il conto con un bolide da fuori di Rincon e dopo tre minuti, complice un clamoroso errore del portiere ascolano Frezzolini che cicca il rinvio, si portano in vantaggio grazie a Moscardelli. Ascoli ora al quartultimo posto in graduatoria sempre a 15 punti in compagnia dell’Albinoleffe, scavalcato proprio dal Piacenza che si porta a quota 16.

PIACENZA (4-3-3): Puggioni; Bini, Tonucci (1’ s.t. Iorio), Rincon, Calderoni; Bianchi, Capogrosso, Nainggolan; Moscardelli, Tulli, Simon (14’ s.t. Avogadri). A disp.: Maurantonio, Zammuto, Avogadri, Maccoppi, Silvestri, Lussardi. All.: Ficcadenti

ASCOLI (4-4-2): Frezzolini, Gazzola (44’ s.t. Lupoli), Portin, Micolucci, Giallombardo; Sommese (36’ s.t. Potenza), Luci, Amoroso, Giorgi (40’ s.t. Silvestri); Antenucci, Bernacci. A disp.: Guarna, Jaager, Santarelli, Mattila. All.: Pillon

Arbitro: Sig. Romeo di Verona
Assistenti: Sigg. Ferrandini-Costa
IV° Uff.: Sig. Tidona
Marcatori: 44’ p.t. Bernacci, 13’ s.t. Rincon, 16’ s.t. Moscardelli
Note: rec. 1’ p.t.; 6’ s.t. Ammoniti: Tulli, Calderoni, Nainggolan, Rincon.

Espulso: 37’ s.t. Micolucci