On. Giorgia Latini: “Con Marco Fioravanti scriviamo una nuova pagina nella storia di Ascoli”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’onorevole Giorgia Latini: “Serve un’amministrazione che assicuri il legame territorio-Governo, fondamentale per far arrivare fino a Roma le richieste e le esigenze della nostra comunità. Le due visite di Matteo Salvini sono emblematiche dell’attenzione riservata alla città”

 “Università, ricostruzione, lavoro, turismo e tanto altro. Ascoli non può permettersi di tornare indietro di vent’anni, domenica tutti alle urne per votare Marco Fioravanti”

“Costruiamo un futuro roseo e innovativo per la città, scriviamo con Marco Fioravanti una nuova pagina nella storia delle Cento Torri”. Arriva forte e chiaro il messaggio lanciato dall’onorevole Giorgia Latini in vista del ballottaggio di domenica. La deputata marchigiana, vicepresidente della Commissione Cultura alla Camera, sostiene con convinzione la candidatura a sindaco di Marco Fioravanti: “È l’unico vero rappresentante della coalizione di centrodestra, solo con lui sarà assicurato quel legame tra territorio e Governo che è fondamentale per far arrivare fino a Roma le richieste e le esigenze della nostra comunità” ha aggiunto. “All’indomani della mia elezione a deputata, è stato proprio Marco Fioravanti il primo amministratore locale a contattarmi per mettere sul tavolo del Governo i tanti progetti di rilancio del territorio. Grazie anche al suo supporto, abbiamo già ottenuto ottimi risultati per la nostra città. In primis il finanziamento di ben 630mila euro per 18 borse di studio universitarie in tre anni ad Ascoli: tre cicli di dottorato che permetteranno di sviluppare una stretta connessione tra università e imprese, stimolando conoscenza e innovazione tra i giovani del territorio. Una sinergia che reputiamo fondamentale per la crescita del territorio stesso e che stiamo portando avanti grazie al ministro dell’Istruzione Marco Bussetti, che ha già visitato la nostra città mostrando grande attenzione alle problematiche locali. Ma insieme a Marco Fioravanti siamo impegnati anche sul fronte terremoto: abbiamo già portato a Roma la voce delle comunità martoriate dal sisma, lotteremo con tutte le nostre forze affinché in materia di ricostruzione si possa agire in deroga alla legge sulla concorrenza dell’Unione Europea. Nella sfida alla rinascita di questi territori vogliamo che a lavorare siano le imprese locali: solo così si eviterebbe il rischio di possibili infiltrazioni mafiose, generando al tempo stesso un indotto diretto sull’economia di queste aree”. Per l’onorevole Giorgia Latini gli obiettivi non terminano però qui: “Dal rilancio del turismo al lavoro, dalla ripartenza del commercio in centro storico alla tutela delle frazioni. Passando per il polo tecnologico-scientifico in zona Industriale, la difesa dell’ospedale Mazzoni e la valorizzazione delle nostre eccellenze e tradizioni: tutto questo sarà possibile solo con Marco Fioravanti sindaco di Ascoli Piceno. Ieri il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini è tornato per la seconda volta in città: non è un caso, non è mera campagna elettorale. La sua presenza è emblematica della grande attenzione che il Governo sta riservando ad Ascoli e al Piceno. Rischiare di perdere un rapporto così saldo e coeso con i massimi rappresentanti istituzionali sarebbe devastante per la nostra città e il nostro territorio. Ecco perché voglio lanciare un appello alla cittadinanza: domenica tutti si rechino alle urne per votare Marco Fioravanti. Perché Ascoli non può permettersi di tornare indietro a vent’anni fa. Abbiamo bisogno di un sindaco giovane e preparato, che abbia davvero a cuore gli interessi della città. Al suo fianco ci sarà una squadra formata dal giusto mix di giovani e persone con maggior esperienza. Votiamo per Marco Fioravanti, solo con lui possiamo davvero guardare con fiducia e convinzione al futuro del nostro territorio” ha concluso l’onorevole Giorgia Latini.

Print Friendly, PDF & Email