P18 PER LUCA MARINI IN QUALIFICA A JEREZ

Il pilota dello Sky VR46 Avintia chiude la Q1 con l’ottavo tempoJerez de la Frontera (Spagna), 1 maggio 2021 – Luca Marini scatterà dalla sesta fila della griglia di partenza in 18esima posizione al GP di Spagna che si corre domani a Jerez de la Frontera.

Dopo i buoni progressi di ieri e in una classifica davvero corta dopo le ultime libere (P18, 1’37.771 ndr), il pilota dello Sky VR46 Avintia è tornato in sella alla Ducati per le Q1 dove ha chiuso all’ottavo posto (1’37.925 ndr) con un distacco di poco più di 5 decimi dall’accesso alla seconda sessione di qualifica.

Una qualifica complicata, rispetto alle libere c’era più vento e ho fatto fatica. Non sono soddisfatto del risultato: ho fatto il mio miglior tempo con una gomma usata di tre giri dietro e di sette davanti, non le condizioni più ottimali. Peccato, c’era molto traffico in pista, ci siamo dati fastidio e io forse ne sono uscito più penalizzato di altri. Il feeling con la moto è comunque discreto e possiamo fare uno step per riuscire a far girare meglio la moto. Abbiamo deciso le gomme per la gara e siamo convinti della nostra scelta. Domani sarà importante partire bene e andare subito forte.

 

 

Come detto ieri, sappiamo che qui a Jerez la Ducati soffre se non è perfetta. È una pista complicata, tutti i piloti la conoscono bene e hanno corso qui dalle categorie inferiori. Con la MotoGP, con maggiore potenza, è un tracciato difficile da gestire. Abbiamo fatto comunque uno step in avanti, soffriamo un po’ in curva, ma Luca ha girato in 37 ed è un buon risultato anche se non è stato sufficiente per riuscire ad essere lì davanti con i primissimi. Con l’innalzamento delle temperature dovuto all’orario di partenza e ad una gara presumibilmente in gruppo, dobbiamo prevedere un calo della gomma e lavorare per questo.