Pagliare Volley: Vittoria in casa

altPagliare – La Re-Hash conferma di avere un’altra marcia in casa e conquista una vittoria davvero preziosa che le consente di mettere luce (quattro punti) tra sé ed il terzultimo posto. Successo ancor più pesante perché arrivato in fondo ad una settimana resa complicata dall’influenza che ha tagliato fuori dalla partita Canella e costretto Taddei e Di Marino a scendere in campo seppur debilitate dalla febbre. La Re-Hash ha saputo compattarsi nel momento più importante e contro un avversario solido, mettendo in campo tutto quello che aveva.

Pagliare d’assalto in un avvio che frastorna Orvieto in un primo set condotto molto bene sino al 20-12, poi la re-hash pagliare stacca la spina e permette il rientro ad orvieto con parità a quota 22:22, è punto a punto con le locali che non chiudono il primo set ball sul 24-23, orvieto fugge sul 24-25 con Taddei che annulla il set ball ospite ma prima Orazi poi Agostini riportano Pagliare avanti, Orvieto non molla e annulla. Ci pensano Orazi e un errore di Ubertini a chidere il set sul punteggio di 28-26 per la Re-hash.

Secondo set tutto targato Zambelli Orvieto 5-8 12-16 13-21 18-25 i parziali, con Pagliare in difficoltà in difesa e contrattacco.

Nel Terzo set la re-hash riprende a giocare come sa, registra muro e difesa trovando un Agostini monumentale (20 punti con 6 muri) e arriva al primo time-out tecnio con tre punti di vantaggio (8-5) che riuscirà a mantenere sino a quota 18 dove orvieto impatta, si gioca punto a punto sino a quando le locali riescono a portarsi sul 23-20 con il muro di Di Marino, Orvieto tenta l’aggancio e si porta sino al 24-23 ma ancora Agostini chiude in fast.Su 2-1 orvieto non molla e si porta al primo time-out tecnico in vantaggio di 4 punti (4-8). Pagliare dimostra di vuolere i tre punti e pareggia i conti sul 9-9.

Capriotti gestisce i suoi attaccanti al meglio non permettendo a Orvieto di avanzare.E’ lotta punto a punto ma le pagliarane dimostrano più determinazione e allungano sul finale di set 22-19 e poi 24-20.Le vittorie più belle sono tuttavia quelle sofferte e la Re-Hash se la deve sudare fino in fondo, perché Orvieto cancella i primi tre match-point, ma crolla sul quarto con capitan Pepe e Pagliare si fa un bel regalo di Natale ed a ragione può far festa.

Ora si pensa a chiudere bene il girone di andata con 2 trasferte (ostia e rieti) fondamentali per la salvezza con in mezzo la gecom Perugia seconda in classifica

RE-HASH PAGLIARE: Agostini 20, Capriotti 2, Pepe 13, Traini, Taddei 9, Di Marino 7, Di Bonaventura, Roncarolo, Ciccanti, Orazi 16, Ventura (L). All. Chiovini.
ZAMBELLI ORVIETO: Tiberi 7, Mazzini 1, Rossini 19, Kotlar 15, Bigini 2, Andreani (L2), Righi (L1), Volpi, Macari, Piastra, Biccheri 13, Ubertini 13. All. Gobbini.
ARBITRI: De Vittoris e Verrascina.
PARZIALI: 28-26, 18-25, 25-23, 25-23.