Pallavolo serie C femminile, Grottazzolina a punteggio pieno nel girone B.

Parafrasando il titolo dell’esilarante commedia a firma di Paolo Villaggio e Carlo Verdone “Sette chili in sette giorni”, viene facile esaltare il cammino della compagine di coach Claudio Bonini, protagonista sin qui di un percorso netto nel girone B del campionato regionale di Serie C femminile.
In questo caso, tuttavia, a rimanere “a dieta di punti” sono le malcapitate avversarie di turno della formazione grottese, nell’ordine Montegranaro all’esordio, Amandola a domicilio e Offida ancora al palaGrotta.
Un cammino che dà adito sicuramente a speranze ed ambizioni, per una squadra ampiamente rinnovata che pare abbia accelerato parecchio il processo di trasformazione in gruppo affiatato. Ma d’altronde si sa che in tale processo le vittorie aiutano parecchio…
Gare tra loro diverse per andamento, ma non per il risultato finale che ha sempre arriso a Forti e compagne senza lasciare per strada set né rimpianto alcuno; più combattuta la trasferta ad Amandola, com’è ormai abitudine da diverse stagioni a questa parte, rispetto alle gare interne in cui tutto sommato la Vastes non ha pressoché mai concesso le redini del gioco all’avversario.
Ultima in ordine di tempo la vittoria netta contro le offidane guidate dall’ex coach M&G Massimo Citeroni, che riabbracciamo sempre con grande piacere.
Guai però a ritenere scontate queste vittorie, perché la bontà di un organico non di rado si scontra con la voglia e la freschezza di avversari rampanti, con acciacchi fisici, la stanchezza dei tre turni ravvicinatissimi e/o la tendenza a sottovalutare qualche impegno.
Aspetti che invece sembrano interessare poco Patrassi e socie, ben consce delle proprie potenzialità e volenterose di percorrere un cammino da protagoniste, anche se questo dovrà passare per inevitabili momenti di difficoltà e/o per qualche inciampo.
Guardare più in là del naso, insomma, giocando una gara per volta con lo sguardo rivolto al lungo periodo, cui ci si augura di arrivare vincendo il più possibile. Per il momento vincendo e basta, in realtà, per cui solo applausi e complimenti a queste splendide ragazze.