Pari col cuore dell’Ascoli a Mantova

Spread the love

Image Con una partita tutta grinta e di grande sacrificio l'Ascoli respinge l'urto del Mantova e conquista un punto importante. Un pari che non migliora granchè la classifica ma che dopo la beffarda sconfitta di Brescia è provvidenziale e consente di guardare all'immediato futuro con maggior fiducia.

E' un Ascoli da battaglia che si fa apprezzare per la volontà con cui lotta dall'inizio alla fine. Di Costanzo rispetto a Brescia tiene a riposo Nastos e Giallombardo inserendo Cioffi e Belingheri, con Luci nell'inedito ruolo di terzino destro. Al 20^ del primo tempo Mantova vicino al gol con Corona, che sugli svluppi di un corner colpisce il palo esterno. Un quarto d'ora dopo è Marchesetti ad avere una buona chance in area di rigore, ma da ottima posizione spara alto. Al 13^ della ripresa ecco la grande occasione per l'Ascoli: Pesce scende veloce a sinistra e centra, Soncin va in anticipo ma colpisce male di testa alzando sopra la traversa da favorevolissima posizione. Il Mantova nei minuti finali prova uno sterile forcing, ma riesce solo a collezionare corner. Finisce 0-0, con i virigiliani che arrivano al settimo posto in graduatoria con 8 punti in compagnia del Piacenza, mentre l'Ascoli rimane a centro classifica in undicesima piazza a quota 6 con il Brescia.