Perez: “A Trapani gara difficile, ma conterà l’atteggimento”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

perez_1Leo Perez, neo papà, ha parlato del momento della squadra, della gara di domani col Trapani e di un sogno… “In questo momento mi sto ritagliando un piccolo spazio per dare una mano alla squadra, il modulo ad una punta i frutti li sta dando, parlano i numeri; le mie caratteristiche le conoscono tutti, sono uno che attacca la profondità, mi butto negli spazi; certo, quando vengo impiegato negli ultimi 15’-20’ è chiaro che devo mettermi a disposizione della squadra e fare quello che serve in quel frangente. Petagna? Ha tirato la carretta per tanto tempo, ci sta anche che ora stia riposando di più, l’importante è vincere e salvarsi a prescindere da chi gioca. Sono diventato papà da poco e il sogno è dedicare un gol a Beatrice prima della fine della stagione, sono convinto che ci riuscirò. Non rimpiango di non essere andato via a gennaio, ad Ascoli lo sanno tutti che mi trovo benissimo e andare via in un momento negativo per la squadra mi sarebbe sembrato un tradimento, una fuga. La prossima partita di Trapani sappiamo che è difficile, ma se giochiamo con l’atteggiamento giusto e la fame che abbiamo messo in campo nelle ultime gare, possiamo anche fare risultato. Sappiamo che il Trapani sta attraversando un buon  momento, ma anche noi. Non mi piace fare calcoli per la salvezza, le statistiche dei campionati passati dicono che prima arriviamo a 50 punti e meglio sarà. Ora bisogna spingere l’acceleratore proprio perché siamo reduci da due vittorie consecutive nelle quali l’atteggiamento ha fatto la differenza”.

Print Friendly, PDF & Email