Pillon non si accontenta mai, il Modena già nel mirino: “Sarà una sfida molto dura”

Bepi Pillon si gode lo splendido momento del suo Ascoli (4 vittorie consecutive) ma di certo non si culla sugli allori: “Siamo contenti per i molti punti conquistati nelle ultime gare, soprattutto perchè ora saremmo assai inguaiati visto che sotto hanno iniziato tutti a vincere – ha dichiarato l’allenatore bianconero agli inviati dei quotidiano locali – .

 L’esempio che ho fatto ai miei è quello del Padova: quando lo abbiamo affrontato noi eravamo terzultimi e loro a quota 25 in zona playoff. Adesso noi abbiamo 28 punti e loro 26 a testimonianza che in sole quattro giornate in questo campionato così equilibrato può succedere di tutto. E adesso non c’è un altro girone da disputare per correre ai ripari ma le partite a disposizione diminuiscono sempre di più“.

Il 54enne tecnico nato a Preganziol è già concentratissimo in vista della gara con il Modena del prossimo weekend: “Prevedo una sfida dura e difficile – ha aggiunto Pillon -. Loro puntano ai playoff e in organico hanno giocatori importanti come Bruno e Pinardi. Li danno come acciaccati ma penso che alla fine contro di noi ci saranno. E poi ormai gli avversari ci conoscono, sanno che se ci lasciamo spazio possiamo far male. Per questo mi aspetto una partita diversa dalle ultime e un Modena chiuso. Noi non dovremo avere fretta perchè prima o poi una soluzione importante la troviamo sempre“.