Pistoiese – Ascoli 0-1: Ascoli corsaro a Pistoia, sono passati 34 anni ma il risultato non cambia.

Spread the love

10649729_906722599356780_7762418048291247379_nL’Ascoli Picchio debutta nel nuovo campionato di lega pro al “Marcello Melani” di Pistoia un ritorno su campo di Pistoia che mancava da 34 anni, dalla 6a giornata del campionato 80/81 il gol vittoria portò la firma di Bellotto e come in quella gara il risultato è rimasto identico, vittoria per la compagine bianconera per  uno a zero con la firma di Perez. Mister Petrone deve fare a meno dello squalificato Avogadri sostituito da Dell’Orco conferma il modulo classico il 4-2-3-1 con Perez unica punta.  Mister Lucarelli si affida a diversi ex bianconeri Pazzagli tra i pali e in attacco a Romeo, Falzerano e Tripoli.

La Gara:

La prima frazione si apre con una buona presenza di supporter bianconeri e del presidente Bellini e signora in tribuna. La gara ha un avvio brillante e la prima conclusione giunge al 4′  è  l’Ascoli con Chiricò ma  Pazzagli è attento e para. La reazione della Pistoiese si concretizza al 10′  con Mungo ma la conclusione finisce alta. Al 16 è l’Ascoli ad avere una clamorosa occasione ma la conclusione di Pirrone s’infrange sulla traversa. La Pistoiese non è da meno e al 18 risponde con la traversa di Calvano. E il festival di pali e al 22 nuovo palo colpito dell’Ascoli con Chiricò . I ritmi scendono e si rianima al primo minuto di recupero quando  la Pistoiese con Pasini riesce a sparare alto in prossimità della riga di porta, servito da una azione ubriacante di Falzerano sulla destra. L’Ascoli tira un sospiro di sollievo e dopo due minuti di recupero la prima frazione si chiude sullo 0-0.

La seconda frazione si apre senza cambi da entrambe le formazini. La Pistoiese appare più intraprendente ma l’Ascoli controlla senza grandi affanni. Quando la gara sembra incanalarsi verso il pareggio è l’Ascoli a trovare il gol con Perez su rigore. L’attaccante bianconero è  bravo a pressare il portiere avversario Pazzagli  dopo un stop incerto del pallone, l’estremo difensore non può fare altro che stenderlo. Rigore ed ammonizione. La Pistoiese fatica a creare gioco e l’Ascoli controlla senza grandi problemi e al primo minuto di recupero sui quattro concessi è ancora l’Ascoli a sfiorare il 2-0 ma è ancora la traversa a dire no a Pirrone.  Dopo 4 minuti di recupero la gara si chiude con la vittoria per la compagine bianconera per 1-0.

Formazioni:

Pistoiese: Pazzagli, Piana, Frascatore, Mungo, Di Bari, Pasini, Falzerano, Calvano, Romeo, Ciciretti, Tripoli.

Ascoli Picchio1898 FC: Lanni, Palagatti, Dell’Orco, Pirrone, Mengoni, Mori, Chiricò, Addae, Perez, Berrettoni, Mustacchio.

Arbitro: Morreale di Roma

Marcatori: 76′ rig. Perez (A)