Presentata a Magione la squadra italiana per il Supermoto delle Nazioni 2017

Spread the love

L’Italia torna al Supermoto delle Nazioni. Dopo l’assenza del 2016, la Maglia Azzurra si presenterà al via il 23 e 24 settembre sul circuito di Carole, in Francia, località a nord est di Parigi. La squadra azzurra è stata presentata domenica a Magione (PG) nel contesto dell’ultima tappa del Campionato Italiano.

 

Il Commissario Tecnico FMI, Massimo Beltrami, ha convocato:

Edgardo Borella. Nato a: Piacenza. Il: 18/05/1991. Moto: SWM. Team: BRT. Numero di gara SMoN: 52

Diego Monticelli. Nato a: Osimo (AN). Il: 21/02/1995. Moto: TM. Team: TM Factory Racing. Numero di gara SMoN: 53

Elia Sammartin. Nato a: Arzignano (VI) Il: 03/03/1991 Moto: Husqvarna. Team: Ottomoto. Numero di gara SMoN: 54

I piloti azzurri, il cui livello di competitività è molto cresciuto negli ultimi anni anche grazie alla partecipazione al Campionato Italiano, daranno il massimo per conquistare l’ambito Trofeo come successo più volte in passato. L’ultima nel 2013 grazie a Ivan Lazzarini, Teo Monticelli e Christian Ravaglia.

Diego Monticelli ed Elia Sammartin affronteranno la loro prima esperienza nel top team della Maglia Azzurra, mentre Edgardo Borella venne convocato con la Nazionale A per il Supermoto delle Nazioni 2014 a San Martino del Lago, dove ottenne il secondo posto di squadra con Lazzarini e Ravaglia. Faranno parte della spedizione FMI anche il Responsabile dell’Ufficio Fuoristrada, Gianluca Avenoso, e il Coordinatore Nazionale Supermoto, Riccardo Tagliabue. In Francia sarà proprio la squadra di casa a partire con i favori del pronostico ma l’Italia potrà ambire a posizioni di vertice.

Massimo Beltrami, Commissario Tecnico FMI: “Abbiamo una squadra giovane e davvero determinata che, sono certo, darà il massimo per ben figurare. Avremo grandi motivazioni perché correremo in casa dei nostri avversari storici e in più i ragazzi azzurri vorranno dimostrare ancora una volta la loro velocità. Penso che la nostra sia una squadra equilibrata; ho voluto convocare gli atleti che in questa stagione sono stati più costanti”.