Prosegue sulla scia delle conferme il mercato della M&G Videx Grottazzolina

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Grottazzolina – Prosegue sulla scia delle conferme il mercato della M&G Videx Grottazzolina, che per la prossima stagione si affiderà ancora alla sua punta di diamante, il giovane Riccardo Vecchi. Classe 1996, “Ricky” è ormai una pedina inamovibile nello scacchiere di coach Ortenzi, per le sue capacità in campo che ne fanno elemento prezioso per dare “quadratura” alla squadra; ma quello di Riccardo in M&G è un ruolo via via sempre più ampio, che nel tempo lo ha reso, proprio come detto per Pison qualche giorno fa, elemento fondamentale all’interno di M&G Scuola Pallavolo, società in cui è cresciuto e con la quale sta vivendo anche le sue prime esperienze come allenatore dei più giovani.

 

“Sono molto felice e soddisfatto di questa conferma – afferma Riccardo – e devo ringraziare la società, che mi ha sempre dato fiducia dimostrando con i fatti di credere in me. L’anno scorso, alla mia prima stagione in Serie A, mi sentivo quasi un privilegiato all’idea di poter giocare in questo campionato e confrontarmi con giocatori con molta più esperienza di me. La sensazione continua ad essere la stessa, ma ammetto di avere più certezze, e soprattutto sono consapevole di essere cresciuto molto, grazie al duro lavoro ed all’impegno in palestra.”

Eh già, perché in pochi alla vigilia della passata stagione avrebbero scommesso sul fatto che Riccardo avesse potuto reggere così bene l’urto con la Serie A2: in M&G, invece, questo dubbio non v’è mai stato, ed il primo e più fervente sostenitore del “canteràno” è sempre stato coach Ortenzi, che ha letteralmente “forgiato” questo campioncino locale sin dal minivolley. Il risultato che ne è venuto fuori è quello di una scommessa indiscutibilmente vinta, in cui a parlare non è “il cuore di tifoso” ma i freddi numeri della statistica: 71 set giocati in regular season (in cui Ricky è stato anche limitato da un infortunio al polpaccio che lo ha tenuto fuori per parecchie settimane), 8 gare terminate in doppia cifra, 23 battute vincenti, oltre il 30% di ricezioni perfette. Numeri che diventano ancora più importanti nel momento decisivo della stagione, ovvero il tris di gare di play out valevoli per la salvezza: sempre in campo, una media media punti da doppia cifra, addirittura il 50% di ricezioni perfette con un ragguardevole 47% in attacco, numeri importanti se si considera che parliamo di un ventenne all’esordio assoluto in categoria.

“Raggiungere un traguardo come la salvezza, lo scorso anno, è stato importante soprattutto perché ci trovavamo all’esordio in A2” continua Ricky.

Una Videx che dopo il rocambolesco campionato terminato con la salvezza ai Play-Out, quest’anno punterà ancora alla salvezza, possibilmente però da raggiungere in maniera un po’ più serena rispetto alla passata stagione, nell’ottica del proseguimento di un percorso di crescita graduale da trovare senza snaturare i principi fondanti del progetto M&G. “Quest’anno penso che potremo toglierci qualche soddisfazione in più, alzando un pochettino l’asticella” afferma lo schiacciatore. “Come sempre, io sono pronto a dare il meglio per la mia squadra e voglio crescere ancora molto.”

Le ultime parole sono dedicate a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile la salvezza: “Mi sento in dovere di ringraziare i nostri tifosi, che in una stagione così difficile hanno continuato sempre a farci sentire il loro supporto, anche quando eravamo vistosamente in difficoltà. Sono convinto che anche quest’anno ritroveremo il loro calore, che specie nelle ultime gare è stato veramente un fattore determinante. E visto che siamo in tema di ringraziamenti, ne approfitto per citare il grande lavoro dello staff medico, che l’anno scorso mi ha permesso di recuperare in tempi record da un brutto infortunio, e di rimettermi subito al servizio della squadra.”

Print Friendly, PDF & Email