Quintana: Sant’Emidio sette candidati consiglieri

Spread the love

image
Con una conferenza stampa tentatasi al Caffè Meletti, sette candidati consiglieri iscritti al Sestiere di Sant’Emidio hanno presentato il loro programma di lavoro per rinnovare il Sestiere del Centro Storico.

Antonio Cocci, Francesca Bachetti, Fulvio Cantalamessa, Stefano Cappelli, Flavia Cenciarini, Roberto Giovannozzi e Pietro Petrucci si presenteranno infatti per la prima volta a questo appuntamento elettorale. ‘In occasione delle elezioni della prossima Domenica 29 Novembre, indette per il rinnovo del Comitato del nostro Sestiere – hanno detto per voce di Antonio Cocci – abbiamo deciso in sette amici, da sempre affezionati a di Sant’Emidio,di dare un nostro fattivo contributo anche per dare voce alle aspettative di tanti altri sestieranti che,come noi, vogliono far tornare a volare alto il Grifone Rosso Verde.

 

Abbiamo così deciso di impegnarci per la prima volta attivamente, mettendo a disposizione di tutti le nostre esperienze ed anche le nostre professionalità, con alla base il sorriso, la serenità e tanta concretezza.

Ognuno di noi, con le proprie competenze ha già immaginato un Sestiere vivo e rinnovato dove ogni iscritto ed ogni ospite possa veramente sentirsi a casa propria e dove potersi incontrare,durante tutto l’anno, per trascorrere ore in armonia, ma anche per confrontarsi, guardando al futuro su nuove idee e progettualità, con l’ausilio ed il coinvolgimento di quanti più sestieranti possibili.

Il nostro intento primario è infatti di far crescere il sestiere strizzando l’occhio al futuro, con il coinvolgimento di tutti, sfruttando al meglio le tante potenzialità che un Sestiere del Centro Storico,qual è solo quello di Sant’Emilio, ha più di ogni altro, per divenire anche un riferimento  turistico e culturale della città.

La recente amara vicenda del Doping che ha trascinato Sant’Emilio nella vergogna ed al di là di chi e quanti saranno chiamati a risponderne, rimarrà purtroppo una macchia indelebile nella storia del nostro amato Sestiere.

Solo un vero cambiamento potrà in qualche modo appannare quest’onta e restituire il vero ruolo di prestigio dopo anni di pessimi risultati sia all’arena che fuori.

Ripartiamo quindi sicuramente dalla base, cominciando con gli sbandieratori che sicuramente saranno affiliati alla Fisb, per passare alla rivisitazione del corteo teso a seguire le maestosità di un tempo e per puntare su un progetto ambizioso e concreto, teso a far tornare competitivi sia il cavallo che cavaliere.

Questi sono solo alcuni dei nostri obiettivi ma abbiamo in mente tanti altri progetti per un vero rinnovamento.

Pertanto a quanti vogliono veramente bene al Sestiere di Sant’Emidio, chiediamo di sostenerci,votando DOMENICA 29 NOVEMBRE, dalle 10 alle 20, presso la sede del Sestiere in Rua degli Sgariglia, 7 esprimendo tre preferenze possibili, scelte tra i 7 nuovi candidati.

Ora si presenta la vera occasione per voltare pagina con il voto diretto alla nostra “squadra” del rinnovamento.