Romano Fenati: “È stato un piacere girare sul nuovo asfalto di Silverstone

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il nuovo asfalto di Silverstone, dove quest’oggi si sono svolte le prime libere del Gran Premio del Regno Unito, è piaciuto molto ai piloti Snipers. Questa mattina, nelle FP1, Tony Arbolino ha fatto segnare il record della pista fermando il cronometro a 2’12.008. Bene anche Romano Fenati, rinvigorito dopo il risultato dell’Austria. L’ascolano chiude la combinata di oggi con l’ottavo tempo. Le previsioni sono buone per il weekend e entrambi i riders sono già pronti…

Tony Arbolino: “È stata una giornata interessante, peccato non essere riuscito a migliorare il tempo nella FP2. Stiamo lavorando bene per la gara, dobbiamo solo riuscire a togliere ancora qualcosina”.

Romano Fenati: “È stato un piacere girare sul nuovo asfalto di Silverstone, ha un bel grip ma abbiamo un po’ tutti problemi con il consumo della gomma e sarà un weekend molto difficile da questo punto di vista. Noi siamo pronti, abbiamo lavorato bene oggi e domani faremo del nostro meglio per ottenere una buona posizione in griglia”.

*****

The Snipers riders liked the new Silverstone asphalt, where today the first free practices of the British Grand Prix took place. This morning, in the FP1, Tony Arbolino signed the track record with the time of 2’12.008. Good day even for Romano Fenati, reinvigorated after the result in Austria. The rider from Ascoli closed the combined classification with the eighth time. The weather seems to be good for the weekend and both riders are ready…

Tony Arbolino: “It was a first interesting day even if I didn’t improve my time in the FP2. We are working well for the race, we only need to improve some things”.

Romano Fenati: “It was great to ride on the new asphalt here at Silverstone, it has a good grip but we all have problems with the consumption of the tyre and it will be a difficult weekend from this point of view. Anyway, we worked well today and tomorrow we’ll do our best for a good position on the grid”.

Print Friendly, PDF & Email