Romano Fenati: “Qualifica un po’ pazza, con tanti scenari differenti e azzeccare”

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Turni concitatissimi oggi in Australia. La pioggia, ma anche l’olio riversato in pista da una wild card, hanno complicato le messe a punto nei box e hanno causato parecchie cadute.
Tony riesce, nonostante tutto, a trafiggere le Q1 e qualificarsi per le Q2. Cambio di assetto frenetico e rifornimento di benzina sbagliato. Riparte fortissimo il pilota di Garbagnate, inanella giri veloci fino alla scoperta dell’errore. Serbatoio vuoto e partenza dalla quinta fila. Romano Fenati parte direttamente dalla Q2 e va forte da subito. Decide di non fermarsi a cambiare le gomme e a tentare il tutto per tutto negli ultimi giri. Alla fine partirà da un ottima ottava posizione. La gara domani si preannuncia molto competitiva per entrambi i piloti.

Tony Arbolino: “Una giornata interessante, nella FP3 abbiamo provato a passare in Q2 ma non ci siamo riusciti. Peccato per la qualifica, essere caduti per colpa dell’olio ci ha messo un po’ in crisi, abbiamo finito la benzina, non siamo riusciti a migliorare il tempo. Alla fine partiamo tredicesimi e sarà una gara in rimonta, di gruppo come sempre. Dobbiamo cercare di stare tranquilli, sorpassare e ottenere un bel risultato”.

Romano Fenati: “Qualifica un po’ pazza, con tanti scenari differenti e azzeccare la strategia giusta oggi era quasi impossibile. Siamo entrati con gomma usata per verificare le condizioni della pista ma con la pioggia e il sole a intermittenza non sono riuscito a fermarmi per mettere la gomma nuova.  Il lato positivo è che questo ci ha confermato i nostri pensieri circa la gomma da gara”.

*****

Crazy sessions today in Australia. The rain, but also the oil poured on track by a wild card, complicated the set up in the box and provoked several crashes. Despite all, Tony qualified for the Q2. A frenetic set up change and a wrong gasoline refueling. The rider from Garbagnate restarted strong, by getting fast laps until the mistake discovery. Empty tank and start from the fifth row. Romano Fenati started directly from the Q2 and was immediately fast. At the end he will start from a good eighth position. Tomorrow the race will be very competitive for both riders.

Tony Arbolino: “It was an interesting day, in the FP3 we tried to enter in the Q2 but we didn’t succeeded it. A shame for the qualifying, the crash due to the oil on track put us in crisis, we finished the gasoline and we couldn’t improve the time. At the end we start thirteenth and we will have to recover positions. It will be a group race, as always, we need to keep the focus and do as many overtakes as possible to get a good result“.

Romano Fenati: “It was a quite crazy qualifying with different scenarios. Finding the right strategy was almost impossible today. We went out with used tyre to check the track condition but with intermittent sun and rain I couldn’t stop to put the new tyre. The positive side is that this confirmed our thoughts about the tyre to use in the race“.

Print Friendly, PDF & Email