Romeo salva l’Ascoli dalla figuraccia

Image Avvio di campionato in tono minore per il nuovo Ascoli di mister Pane. Nel caldo asfissiante del "Del Duca" i bianconeri non vanno oltre l'1-1 contro il Gallipoli, squadra neopromossa allestita in fretta e furia dopo un'estate densa di problemi societari.

Davanti a poco meno di 5mila spettatori l'Ascoli si presenta con un classico 4-4-2: Portin e Micolucci i centrali di difesa, Sommese e Pesce sono gli esterni offensivi, coppia d'attacco formata dai giovani Lupoli e Romeo. I ragazzi di Giannini partono meglio e al 27' della prima frazione passano a sorpresa in vantaggio con una prepotente azione personale di Francesco Di Gennaro che deposita in rete dopo aver superato anche Guarna. La reazione del Picchio arriva solo nella ripresa, quando al 57', sugli sviluppi di un calcio di punizione ben battuto dalla sinistra da Pesce, è Romeo a saltare più in alto di tutti e trafiggere di testa l'estremo difensore Koprivec. Gli inserimenti dei nuovi acquisti Bernacci e Amoroso danno più vivacità alla manovra, ma i pugliesi reggono portando a casa un punto alla vigilia inimmaginabile. Per gli uomini di Pane una prova incolore dopo le non entusiasmanti performances in Coppa Italia, serve sin da subito una netta inversione di tendenza a partire dal prossimo match in casa del Modena.