Rugby: Fainplast Rugby Ascoli infila la seconda vittoria fuori casa contro il Porto Sant’Elp.Rugby

Spread the love

 altL’Ascoli infila la seconda vittoria consecutiva, fuori casa, contro il Porto Sant’Elpidio Rugby, con il punteggio di 14 a 22. Partita più dura del previsto per la squadra di Valentini. I padroni di casa, nonostante la posizione di classifica, hanno dimostrato di essere in crescita, facendo soffrire fino alla fine gli ascolani, convinti di trovare gioco facile, dopo essere passati in vantaggio nei primi minuti con un calcio piazzato da tre punti grazie al piede di Mirko Pignoloni, seguito da una bella azione alla mano dei tre quarti finalizzata con una meta dall’ala Fabio Esposito e trasformata dal primo centro Pignoloni.

L’Ascoli continua a macinare gioco e deposita di nuovo la palla in meta dopo un’azione, questa volta, della mischia, finalizzata dalla seconda linea, Francesco Teodori, il capitano. Gli elpidiensi non ci stanno, e mischia dopo mischia, con grande caparbietà costringono gli ospiti alla difesa dentro i 22, su un terreno scivoloso, la difesa ascolana vacilla e si lascia perforare, meta trasformata, 7 a 15, fine primo tempo. Parte di nuovo bene l’Ascoli nel secondo tempo, realizza un’altra meta con una bella azione di Andrea Del prete, oggi schierato primo centro per poi tornare pilone, suo ruolo di sempre, per problemi di uomini in prima linea. Meta trasformata dal cecchino Daniele Malloni subentrato nel secondo tempo, dopo l’uscita del pilone Davide Nardi a debito “d’ossigeno”. Il riassetto della squadra ascolana (dopo diverse sostituzioni) non trova il giusto ritmo e concede terreno al Porto che sul finire della gara realizza la sua seconda meta dopo una papera ascolana, meta trasformata e punteggio finale di 14 a 22. Baci e abbracci e tutti sotto la doccia. Che dire? Un’Ascoli a fasi alterne, un Porto indomito e combattivo ma, alla fine, quello che conta è solo la Vittoria e, l’Ascoli ha vinto!!! Bravi.