Sbaffo risponde a Tavano e il pari è Servito.

altL’Ascoli continua la scia  positiva e dopo il pari esterno contro il Bari  nella 39 giornata di serie B conquista il secondo pareggio consecutivo  contro una diretta concorrente alla salvezza l’Empoli . L’ 1-1 finale  permette alla formazione allenata da Mr Silva di muovere la classifica e continua a tenere lontana la zona play-out. Mister Silva deve fare a meno dello squalificato Giovannini, mentre  Parfait e Andelkovic siedono in panchina sostituiti da Ciofani e Sbaffo rientrante dopo il turno di squalifica.

Coppia di attacco Papa Waigo e Soncin. Mister Aglietti ha qualche problema di formazione deve fare a meno di Valdifiori squalificato , oltre a Vinci, Tonelli, Gallozzi e Mori, schiera a centrocampo mezz’ala Signorelli e Saponara dietro le punte Tavano e Maccarone.

 

La prima frazione si apre con un Ascoli brillante con  molto possesso di palla ma con poche conclusioni. L’Empoli  controlla e  tenta il gioco di rimessa  e alla prima vera occasione  della gara si porta in vantaggio con altl’uomo più  pericoloso Tavano bravo a superare l’estremo difensore bianconero. L’Ascoli subisce il gol e la reazione giunge solo al 22 con  Papa Waigo ma il colpo di  testa, sottomisura, sfila di un soffio sopra la traversa. L’Empoli non demorde e si rende nuovamente  pericolosa  al 25″ con Maccarone ma per fortuna dell’Ascoli , ad un metro dalla linea di porta, di piatto riesce ad alzare la palla che esce. La gara è viva con continui e rapidi capovolgimenti di fronte. La compagine bianconera non demorde e continua a creare gioco, e al primo minuto di recupero giunge il meritato pareggio con Sbaffo con una bella volè di destro supera Dossena. Primo gol casalingo. La prima frazione si chiude sul’1-1.

altLa seconda frazione si apre con nessun cambio da entrambe le formazioni. L’Ascoli è motivata e concentrata e al 2″ ha una buona occasione per portarsi in vantaggio con Scalise, il cui tiro rimpallato  viene alzato sopra la traversa dal portiere. Subito dopo è  ancora Sbaffo a sfiora il gol con un sinistro a giro che accarezza il palo sinistro. La gara si addormenta  e ritmi diventano blandi. La gara si rianima al 24″ quando Papa Waigo ben servito da Sbaffo, supera in area un avversario e spara di sinistro, ma Dossena salva di piede. La gara si riaddormenta e i ritmi scendono. Al 35″ l’Empoli prova a risvegliare l’ambiente con Tavano bravo a infilarsi in area e far partire un destro all’incrocio dei pali. Guarna si tuffa e salva mandando in angolo. L’ultima emozione della gara giunge al 90″ con Gerardi che sfiora il palo di testa.

Dopo quattro minuti di recupero si chiude la gara sull’1-1. Un pari che accontenta entrambe le formazioni. La compagine bianconera a tre gare dal termine del campionato ha ancora sei punti di vantaggio sulla zona play-out.  Il Picchio ora deve pensare alla trasferta di Varese…..

 

TABELLINO

La partita

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Ciofani, Peccarisi, Faisca; Scalise, Sbaffo (37’ st Tomi), Pederzoli, Di Donato (26’ st Parfait), Pasqualini; Papa Waigo (44’ st Gerardi), Soncin. A disp.: Maurantonio, Romeo, Falconieri, Andelkovic. All.: Silva

 

EMPOLI (4-3-1-2): Dossena; Buscè, Ficagna, Stovini, Regini; Signorelli (30’ st Ze Eduardo), Moro, Coppola; Saponara (18’ st Lazzari); Tavano; Maccarone (37’ st Dumitru). A disp.: Pelagotti, Guitto, Gorzegno, Mchedlidze. All.: Aglietti

 

 

ARBITRO: Sig. Giacomelli

ASSISTENTI: Sigg. Carretta – Gava

IV° UOMO: Sig. Ceccarelli

 

 

RETI: 13’ pt Tavano (E), 46’ pt Sbaffo (A)

NOTE: Ammoniti: Pederzoli (A), Lazzari (E). All’intervallo consegnata una maglia ricordo al medico sociale bianconero Mandozzi per le mille panchine. Spettatori 3.521 (1.301 abbonati) per un incasso di 37.557,42 euro (rateo abbon. 12.624,92 euro). Rec. 1’ pt, 4’ st

I commenti

altSilva: “Lo considero un buon risultato, ma dobbiamo continuare a lottare. Andando in svantaggio le cose si sono complicate, ma abbiamo fatto una bella gara. Adesso mancano tre gare e ci aspettano due trasferte difficili. Non molleremo. Dobbiamo assolutamente crederci.