Sistema immunitario e alimentazione

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il sistema immunitario ci protegge da batteri, virus e organismi esterni causa di malattie.

Non è semplice stabilire in che modo la nostra alimentazione possa influire sul sistema immunitario, tuttavia alcune ricerche hanno riconosciuto che determinati fattori dietetici possono condizionare le risposte immunitarie dell’organismo umano.

L’apporto energetico può incidere in modo determinante sull’attività immunitaria e lo dimostra il fatto che le popolazioni che presentano problemi legati alla sottoalimentazione, presentano maggiori rischi di infezioni.

Le diete ipocaloriche, che prevedono un apporto calorico inferiore alle 1200 calorie giornaliere, possono indebolire le risposte immunitarie.

D’altra parte è importante sapere che anche un eccessivo apporto energetico può a sua volta compromettere l’attività del sistema immunitario.

L’obesità infatti, è spesso correlata ad un aumento delle malattie infettive.

I soggetti obesi sono maggiormente esposti all’insorgenza di coronopatie responsabili di alterazioni della funzione immunitaria.

Ridurre la quantità di grassi presenti nella dieta, aiuta a tenere sotto controllo il peso e ad assicurare il buon funzionamento del sistema immunitario.

Rafforzare le cellule immunitarie aiuta a combattere le cellule tumorali.

Ovviamente non è importante solo la quantità dei grassi consumati,ma anche la loro provenienza.

L’organismo ha bisogno di un apporto equilibrato di diversi acidi grassi ed è per tale ragione che è importante includere nella nostra dieta pesce azzurro, noci, olio di soia o olio di semi.

Per operare correttamente, il sistema immunitario ha anche bisogno di un adeguato apporto vitaminico e di Sali minerali, si rende così necessario consumare regolarmente, frutta e verdura oltre ai prodotti caseari come lo yogurt.

Si ritiene infatti che prodotti caseari fermentati come lo yogurt o il kefir possano rafforzare le difese immunitarie dell’intestino.

Articolo redatto da Catia Bosica

Dott.ssa in Scienze Motorie

Personal trainer

fonte: il mondo del calcio

Print Friendly, PDF & Email