SKY SPORT MOTOGP HD MARC MARQUEZ (1°), JORGE LORENZO (2°), DANI PEDROSA (3°) e ANDREA DOVIZIOSO

altMilano, 26 aprile 2014. Al termine delle qualifiche MotoGP del Gp d’Argentina in esclusiva ai microfoni  di Sky Sport MotoGP HD, i piloti Marc Marquez (1°), Jorge Lorenzo (2°), Dani Pedrosa (3°) e Andrea Dovizioso (5°).

 

MARC MARQUEZ (1° in 1’37.683)

Ancora una volta il più veloce, li hai martellati tutti

“La verità è che ho fatto un giro molto buono, lo pneumatico più morbido va abbastanza bene, ho provato a dare il cento per cento ed è andata molto bene. Siamo contenti per domani, sembra essere tutto più o  meno chiaro. Vediamo anche come sarà la temperatura, perché qua la decisione dello pneumatico davanti e anche di quello dietro è importante.”.

JORGE LORENZO (2° in 1’38.425)

Seconda posizione, si può dire finalmente?

“Finalmente, anche se ci sono state solo due gare, anche se dico la verità, è sembrato da molto, molto più tempo che non eravamo nelle prime posizioni. Sono molto contento di essere ancora una volta in prima fila. La verità è che abbiamo fatto un buon lavoro con la moto, perché prima della qualifica finale abbiamo fatto una modifica migliore ed ho potuto fare un giro molto buono, andando al limite. La gara sarà molto diversa, perché con la dura, e con questo asfalto, sicuramente, il ritmo calerà moltissimo alla fine della gara. Però, almeno siamo lì davanti e questo ci dà un po’ di spinta”.

DANI PEDROSA (3° in 1’38.651)

Ancora una volta in prima fila; stavolta, però, c’è in mezzo una Yamaha

“Si, bisogna sfruttare la gomma al primo giro, non ero male al primo giro, ma all’ultima curva sono andato lungo e ho perso tanto tempo. Dopo, al secondo giro, sono migliorato, però, la gomma cominciava già a calare e non sono riuscito ad andare troppo veloce. Però, ancora in prima fila, è importante. Abbiamo fatto, penso, un buon lavoro sulla moto per le gomme da gara. Speriamo domani di partire bene e fare una bella gara”.

 

ANDREA DOVIZIOSO (5° in 1’38.856)

Valutazione del tuo tempo e della posizione che hai in griglia di partenza?

“Posizione benissimo seconda fila perfetta. Sono molto contento del lavoro che abbiamo fatto da stamattina, perché eravamo veloci su un giro, ma molto lenti sul passo, perché consumavamo la gomma in un modo anomalo in confronto agli altri. Abbiamo studiato molto e tra stamattina e oggi pomeriggio siamo riusciti a migliorare molto la situazione. Oggi pomeriggio mi sono abbassato di quasi due secondi di passo, quando la gomma cala tanto, perché eravamo messi molto male. Molto contento per il passo gara, quindi, andrò a letto un po’ più rilassato stanotte. Mi è venuto un gran bel giro in qualifica, sono contento. È bello quando fai un bel giro, le sensazioni sono sempre molto belle”.

Quanto sarà difficile la gestione delle gomme?

“Sarà difficilissima come, forse, non lo è mai stata perché, quando vai in un circuito nuovo, è sporco, non è gommato e abbiamo tutti un sacco di problemi di gomme. Quindi, oltre alla velocità, farà tanto la differenza chi guiderà in un modo più dolce e riuscirà ad essere veloce senza aggredire. Ci proveremo”.