Sport Piceno :Comunicato Stampa

alt

l’Ascoli calcio nata nel 1898 come “società sportiva Candido Augusto Vecchi”. Ha visto tante persone passare,  tanti presidenti ancor più  allenatori e giocatori ma una cosa è sempre è presente. ASCOLI. la situazione è critica ansi drammatica, ma per il tifoso conta solo  l’Ascoli. Per questo non possiamo dimenticare che  pochi giorni fa eravamo allo stadio a festeggiare una salvezza  conquistata sul Campo con grinta e caparbietà. Ma eravamo presenti alla comunicazione della morte del grande presidentissimo Costantino  Rozzi e alla vittoria del nostro Ascoli nello stesso giorno al Del Duca. Eravamo presenti alla festa della prima promozione con  bandiere bianconere al Del Duca del 74-75, e saremo presenti al Del Duca in qualsiasi categoria si giocherà.

siamo masochisti? siamo nostalgici? siamo folli? no siamo solo Asculà.

Abbiamo riso Abbiamo pianto dentro al Del Duca per l’Ascoli . Non per chi la dirige. E  non cambierà nulla dove si vada ma conterà solo che noi tifiamo Ascoli solo e sempre Ascoli.

Rozzi diceva.. L’Ascoli è come una malattia: quando ti si attacca non ti lascia più…..