Stallone: Nove ragazzi cresciuti nel settore giovanile in prima squadra; risultato incredibile frutto di una crescita continua

misetre 750x330

Mister Stallone è tornato a parlare in questa settimana che lui definisce: “la prima vera settimana di preparazione”.

“Alla prima squadra sono stati aggregati un gruppo di ragazzi della juniores, nati nel 1998 e nel 1999, che fanno parte a tutti gli effetti della rosa ufficiale: abbiamo i portieri Orsini (1999) e Silvaggio (1998), Antonello Amelii che può ricoprire sia il ruolo di terzino che di esterno alto, il centrale difensivo Loreti, i centrocampisti Giorgi, Funari (che hanno avuto già modo di esordire in prima squadra nello scorso campionato) e Pavoni. Oltre a loro con noi ci saranno Vallorani e Cappelli che hanno iniziato da noi piccolini e dopo qualche anno all’Ascoli sono tornati alla casa madre. Nove giocatori su una rosa di ventitre rappresenta un risultato incredibile.

Questo è frutto di una crescita continua di tutto il settore giovanile grazie al lavoro di Mauro Iachini e di tutti i mister. Per il Monticelli è una soddisfazione inserire giocatori cosi giovani nella rosa per un campionato cosi difficile. Le altre squadre pescano dai campionati primavera e noi riusciamo a lavorare con dei ragazzi locali, ascolani, cresciuti da noi.

Questo risultato è un motivo di crescita per i ragazzi del quartiere che stanno maturando un senso d’identità verso la squadra. Qualcuno ha già esordito in serie D e altri e avranno la possibilità. Vogliamo far si che il sogno di giocare in prima squadra sia qualcosa di tangibile per i nostri ragazzi.

I ragazzi che ho nominato prima si allenano con noi nelle doppie sedute, il pomeriggio però tutto il gruppo dei 1998 si aggrega in modo che possano essere costantemente monitorati e possano sperimentare i nostri sistemi di allenamento. Il connubio tra settore giovanile e prima squadra va avanti per dare continuità a questo percorso intrapreso e che sta già portando bei frutti”.