“Training to Win: diventare squadra, come passarsi la palla fra campo e azienda”: Ganz relatore.

Spread the love
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Si è svolto  nella splendida cornice di Villa Picena a Colli del Tronto il workshop “Training to Win: diventare squadra.  Come passarsi la palla fra campo e azienda”, organizzato da Randstad Italia, società appartenente al Gruppo leader mondiale nei servizi per le risorse umane, e Ascoli Calcio 1898. Presenti Giacomo Sintini, Training Development Manager Randstad HR Solutions, Samuele Robbioni, Counselor in psicologia dello sport e docente Randstad HR Solutions, Giuliano Tosti e Susi Galanti, rispettivamente Presidente e Responsabile Marketing dell’Ascoli Calcio e l’attaccante bianconero Simone Andrea Ganz.

Nello sport come sul posto di lavoro, la convinzione dei propri mezzi, la capacità di coltivare il proprio talento e di metterlo al servizio dei propri compagni o collaboratori attraverso la formazione e l’allenamento costante e l’abilità a lavorare in team sono fondamentali per il successo dell’organizzazione in cui si opera. Un leader capace deve partire dallo sviluppo personale e professionale dei suoi collaboratori, cercando di riconoscerne e valorizzarne le competenze.

Dopo il benvenuto a cura di Fabio Costantini, Chief Operations Officer Randstad Hr Solutions, Filippo Pettirossi, Area Manager Randstad Italia, Giuliano Tosti, Presidente Ascoli Calcio 1898, e Susi Galanti, Responsabile Marketing Ascoli Calcio 1898, è stato brevemente presentato da Roberto Zecchino, Vice President Human Resources and Organization South Europe Bosch, il progetto Allenarsi per il Futuro sviluppato da Bosch e Randstad per contrastare la disoccupazione giovanile e prevenire il fenomeno dei NEET (Not in Employment, Education or Training) attraverso l’orientamento scolastico e l’alternanza scuola-lavoro.

Infine, per il workshop “Training to Win: diventare squadra, come passarsi la palla fra campo e azienda”, sono intervenuti Giacomo Sintini, Training Development Manager Randstad HR Solutions, Samuele Robbioni, Counselor in psicologia dello sport e docente Randstad HR Solutions e Simone Andrea Ganz.

“Randstad è legata da due stagioni alla società più titolata delle Marche, una partnership che ci permette di rafforzare la nostra presenza in questo territorio – ha dichiarato Fabio Costantini, Chief Operations Officer Randstad Hr Solutions – e anche di creare e diffondere dei contenuti di valore che possano essere di ispirazione e guida per le aziende marchigiane. In questo workshop, abbiamo voluto far luce su un aspetto che accomuna mondo dello sport e del lavoro: per arrivare al successo, una squadra o gruppo di lavoro deve partire dallo sviluppo personale e professionale delle persone che lo compongono.”

Susi Galanti si è detta entusiasta della collaborazione con Randstad: “La partnership che si è rinnovata con Randstad ci rende particolarmente orgogliosi e fiduciosi che il percorso che stiamo intraprendendo come Ascoli Calcio stia andando nella direzione giusta. Il nostro obiettivo, che perseguiamo con determinazione, è fare in modo che chi si lega alla nostra squadra possa trarre un valore aggiunto che vada al di là della mera visibilità del proprio marchio all’interno dello stadio. Essere al fianco dell’Ascoli Calcio significa intessere una serie di relazioni e rapporti col Club e i suoi partner che rappresentano uno scambio continuo e una crescita costante di opportunità e di collaborazioni sinergiche. Ringraziamo Randstad perché questo evento ne è una prima dimostrazione.

Print Friendly, PDF & Email