Trame disperse – esperienze di viaggio, di conoscenza e di combattimento nel mondo della 1° G.M.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

alt Il 28 febbraio, alle ore 17,30, il Comune di Castelbellino, assessorato alla cultura, presenterà la stampa degli atti  di convegno «Trame disperse – esperienze di viaggio, di conoscenza e di combattimento nel mondo della Prima Guerra Mondiale (1914 – 1919)».

L’imponente evento culturale è coordinato dal prof. Marco  prof. Marco Severini, docente all’Università di Macerata. Interveranno, inoltre, Omar Colombo, Associazione Storia contemporanea e Lidia Pupilli, Università di Macerata. Il Seminario di studi sarà moderato da Silvia Serini, della Biblioteca «Centro Mazziniano» di Senigallia.

I  motivi  che hanno spinto l’Amministrazione comunale di Castelbellino a partecipare all’iniziativa convegnistica,  svoltasi a fine 2014 a Fano, Senigallia e poi a Castelbellino, sono da ricercarsi nella  necessità  di studiare la storia italiana, in un complesso quadro europeo  e mondiale. Considerare, purtroppo,  gli agghiaccianti fatti della “Prima Guerra Mondiale” permette  di riflettere sugli eventi accaduti: nove milioni di europei morti di cui settecentomila italiani, un milione tra feriti e mutilati. Impensabile tale evento se si considera che la “Prima Guerra Mondiale” ha avuto inizio per l’Italia il 24 maggio del 1915, dopo 50 anni dall’Unità del Paese del 1861. A tale proposito il Comune di Castelbellino – Assessorato alla Cultura ha ospitato, insieme ad altri Enti, incontri e conferenze che vedranno nella giornata di sabato 28 febbraio  l’illustrazione della  pubblicazione degli Atti.

«Le Istituzioni hanno l’obbligo di ricordare  – ha detto Massimo Costarelli, assessore alla cultura  – e di divulgare gli eventi così come promuovere la conoscenza della Storia e le ‘storie’ che hanno determinato  la immane tragedia del ‘15-‘18».

I Convegni svolti e questa presentazione degli atti, si inseriscono in un percorso di “ricerca” di documenti  inediti e di stimolo ad un dibattito scientifico sui temi della cultura locale e nazionale per la crescita della coscienza civile di ogni individuo al quale il Comune di Castelbellino vuol dare il suo contributo.

Print Friendly, PDF & Email