Trasferta dura in terra toscana,bianconeri ancora alla ricerca dei primi punti.

Spread the love

Ascoli Piceno 17 dicembre 2009 – Ultimo  impegno di campionato del 2009 per l’Ascoli prima delle festività natalizie e del lungo periodo di sosta previsto nel mese di gennaio. Capitan Di Gialluca e compagni affronteranno sabato 19 alle ore 21,00 la formazione  dell’Apuania Farmigea , nella palestra di Poggio a Caiano.

I bianconeri saranno chiamati a confrontarsi con la squadra che occupa il settimo posto (9 punti) nella graduatoria del girone B. Gli uomini di Bordoni sono attesi da un difficilissimo impegno, contro una compagine che tra le sue fila schiera due mostri sacri della pallamano italiana: Zaim Kobilica nella duplice veste di allenatore-giocatore e Angel Fernandez campione spagnolo che ha al suo attivo la conquista di una Champions League.  Per il “sette” bianconero un appuntamento dove sarà decisivo non lasciarsi schiacciare dalla voglia di risultato dei padroni di casa, in cerca di rivincite dopo l’opaca prestazione di Nonantola, con l’Ascoli che dovrà mantenere alta la concentrazione per non commettere i soliti errori che ormai si ripetono da sette partite consecutive e guadagnare i primi punti importanti di questo sfortunato avvio di stagione. In queste prime otto giornate di campionato i toscani hanno collezionato 3 vittorie e 4 sconfitte, mentre la formazione ascolana è in netto ritardo in classifica ferma a zero punti in questo torneo dove l’opera di ringiovanimento della rosa operato dalla dirigenza non sta dando i frutti sperati. Un impegno non facile per l’Ascoli che, dopo  la sconfitta nel derby contro Monteprandone , non può abbassare la guardia contro avversari che hanno nell’attacco la loro arma migliore. Un avversario che giunge forse nel momento più difficile dei bianconeri, che dovranno mettere in campo tutte le energie possibili per centrare un risultato positivo, in cerca di punti pesanti, dove sarà fondamentale verificare se peseranno a livello psicologico i sette risultati negativi conseguiti, facendo svanire il tentativo di rimonta in classifica. In casa Ascoli l’appuntamento è vissuto con la giusta tensione, tutta la rosa è convinta  di affrontare un avversario che in casa non ha avuto difficoltà ad esprimere il proprio valore ed ha tra i suoi titolari dei giocatori capaci di fare la differenza in A2, perciò la squadra compatta dovrà controbatterla con tenacia senza allentare la guardia per tutta la gara. Direzione di gara affidata alla coppia Baroni-Longobardi.

Queste le altre gare dell’nona giornata di andata del campionato di A2 girone B:

Spallanzani Casalgrande-Monteprandone,

Chieti-Rapid Nonantola,

V..i.e.g. Cingoli-Sassari,

Pescara-Parma.

Riposa: Città Sant’Angelo

Under 18: Nella giornata di domenica severo impegno per la formazione under 18, impegnata al PalaVeneto di Ancona alle ore 16,00 contro i padroni di casa freschi della conquista del primato in classiffica del girone E ai danni del Pescara.Fischio d’inizio affidato alla coppia Cimini-Ciotola.

Testo di Emidio Cinelli