Tutti in piazza ad Ascoli, perché lo sport supera le barriere XII EDIZIONE DEL BASKET IN CARROZZINA

Spread the love

Lo sport può e deve superare ogni barriera. Una persona con disabilità, infatti, non è discriminata se può praticare liberamente un’attività sportiva.

Questo deve essere il messaggio. Siamo giunti alla decima edizione di questa iniziativa, e ne siamo molto orgogliosi»: così Roberto Zazzetti, presidente dell’Associazione La Meridiana di Ascoli Piceno e dell’APM (Associazione Paraplegici delle Marche), oltreché referente delle Marche per la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), parla della nuova edizione di quella che è diventata ormai una bella tradizione, vale a dire l’incontro di minibasket in carrozzina che si è svolta  lunedì 10 luglio (ore 19), ha avuto per protagoniste le squadre A e B degli Amicuccioli, gruppo sportivo di Giulianova (Teramo), nella centralissima Piazza del Popolo di Ascoli Piceno, il tutto organizzato dalle stesse La Meridiana e APM, in collaborazione con il Comune della città marchigiana e con la collaborazione delle Associazioni locali Flipper Triathlon e Polisportiva Picena Non Vedenti.