Un Ascoli distratto regala la vittoria al Benevento.

Foto Ascoli Picchio 1898L’Ascoli  subisce l’ennesima sconfitta ad opera del Benevento nella 32 giornata di Prima divisione girone B ultimo impegno stagionale dell’Ascoli al Del Duca. Una sconfitta per tre a zero che portano la firma di  Evacuo, ‘ Mancosu e Melara. Una sconfitta maturata da i troppi errori difensivi. Presente in tribuna Destro giocatore della Roma figlio del mister Destro e il direttore generale della Lega Pro Francesco Ghirelli. Mr Destro si affida al  trio di attacco composto da Cipriani,  Giovannini, Tripoli.

La gara:

L’Avvio della gara scioccante per l’Ascoli e si presenta subito in  discesa  per il Benevento dopo un minuto e mezzo. Un retropassaggio sbagliato della difesa bianconera consente ad Evacuo di saltare ed insaccare a rete, beffando un incolpevole Russo. La reazione dell’Ascoli è lenta e  al 10′   Russo è bravo a mandando in corner  un diagonale di Negro. La reazione dell’Ascoli si concretizza all’ 11′ con Tripoli bravo destreggia tra tre avversari arrivare in area ma il suo tiro finisce fuori. Al 12′ Tripoli è bravo ad ispirare Cipriani in area ma troppo defilato e la sua conclusione è parata da Baiocco.

Ma la sagra degli orrori non si ferma nella retroguardia bianconera e al 15′ è Giacomini a stoppare male in area ascolana ma Negro non ne approfitta e la conclusione sfiora il palo. Al 16′ è di nuovo l’Ascoli a rendersi pericoloso con una punizione dal limite di Capece ma Cipriani non vi arriva di testa. Al 28′ il Benevento raddoppia grazie ancora grazie ad un errore difensivo di Schiavino bravo ad  approfittarne  Mancouso che mette in rete toccando il pallone quel tanto per beffare Russo. La scorre senza grandi emozioni fino al 45 e dopo 2 minuti di recuper la prima frazione si ciude con il Benevento in vantaggio per 2-0.

 

La seconda frazione si apre con gli stessi 22 che hanno chiuso la prima frazione. L’Ascoli non appare convinto nonstante la strigliata di mr Destro negli spogliatoi, e il Benevento controlla senza affanni e al  17  cala il tris con Melara. La reazione bianconera si concretizza  al 36’ con  Minnozzi  ma tutto solo davanti a Baiocco tira, ma l’estremo difensore giallorosso è attento e mantiene la porta inviolata. Dopo 4 minuti di recuper la gara si chiude con la netta vittoria del Benevento per 3-0 sull’Ascoli.

 

ASCOLI: Russo; Iotti, Schiavino (30′ pt Gandelli), Magliocchetti, Scognamillo, Giacomini; Capece, Greco, Giovannini (8′ st Gragnoli); Tripoli, Cipriani (32′ st Minnozzi).

A disp.: Pazzagli, Di Gennaro, Ruzzier, Eleuteri.
All.: Destro

BENEVENTO: Baiocco; Celjak, Milesi, Mengoni, Som; Davì, Di Deo; Melara (33′ st Campagnacci), Mancosu (24′ st Espinal), Negro; Evacuo (38′ st Di Piazza).

A disp.: Piscitelli, Ferretti, Montiel, Guerra.
All.: Brini
MARCATORI: 2′ pt Evacuo, 27′ pt Mancosu, 16′ st Melara
ARBITRO: Lanza di Nichelino
Assistenti: Di Salvo di Barletta e Prenna di Molfetta
Angoli: 3-6
Rec.: 2′pt;4′st

 

Commenti:

Francesco Bellini: Il nostro programma è triennale ma se i risultati arrivano prima è meglio. L’importante è avere un bilancio sano. Per quanto riguarda la squadra  alcuni ragazzi li terremo con noi. Per quanto riguarda il mister la prossima settimana incontriamo i finalisti di questa corsa. Sono piu di tre.  Sono tutti bravi e tutti hanno qualcosa da dare per l’Ascoli. Dovremo prendere dei rischi, ma sempre calcolati, cercheremo di fare del nostro meglio.