Una buona Picenum pareggia a Siena

ImageCome nella gara di andata Picenum e Siena si dividono con identico punteggio (1-1) la posta in palio.

Ottima prestazione delle giallorosse e un buon Siena, sceso in campo con la chiara intenzione di fare tutta sua l’intera posta in palio dando vita ad un piacevole match. La classifica rimane immutata: le due formazioni rimangono staccate di 4 punti, (Siena 30p, Montaquila 28p, Picenum 26p, Salento 25p, Ariete 23p, Spello 23p) ma chi ne guadagna sono le dirette inseguitrici, Ariete e Spello vittoriose entrambe nei rispettivi match.

Per le giallorosse casteldilamensi è stata una partita complicata, come sempre, anche dalle numerose e continue assenze per infortuni e squalifiche, due su tutte quella della metronomo di centrocampo Di Giacinto e dell’estremo difensore Giommi. Come sempre comunque le ragazze hanno dato cuore e anima per portare a casa il risultato.

La cronaca. Subito in vantaggio le bianconere al 16’ con la Migliorini che sguscia via in mezzo alla difesa centrale giallorossa e beffa l’estremo Croci con uno dei più semplici pallonetti. Le giallorosse non si arrendono e ripartono all’attacco e tre minuti più tardi con la De Angelis sfiorano il pari. Il tiro di destro dal limite area sfiora solo l’incrocio dei pali. Da qui in poi è lotta a centrocampo e ci si rivede dalle parti della porta della Croci solo nei minuti finali del primo tempo quando la Fiorilli mette in mostra le doti dell’estremo difensore giallorosso che riesce in più di un’occasione a sventare il colpo del K.O.

La ripresa è ancora più interessante, infiammata in avvio dalla conclusione dell’attaccante giallorossa Fabiani, in grande spolvero, che dopo una bella azione personale in area di rigore conclude con il destro a sfiorare la parte alta della traversa. La Picenum non ci sta e continua a spingere e al 32’ perviene al pari: assist al bacio della Santucci per la Iannotta che incuneatasi in area fa partire un destro al volo precisissimo sul quale nulla può l’estremo difensore senese Donzelli.

Il gol galvanizza ancor di più le giallorosse, che sembrano voler far propria l’intera posta in palio e in scioltezza cercano di colpire più volte in contropiede per il raddoppio. Ma probabilmente la sconfitta sarebbe stata eccessiva per le stesse Toscane. Il punto fa comunque classifica e permette di mantenere la terza piazza in classifica.

Domenica prossima altro turno impegnativo. Al Comunale di Castel di Lama ci sarà il temuto Spello che a quanto pare sta tornando alla carica dalle retrovie. Iannotta e compagne non possono fallire. Servono assolutamente i tre punti per continuare a recitare un ruolo da protagoniste.