Voce ai protagonisti del derby. Il commento di Adriano Di Pinto, Massimiliano Ortenzi e Willy Snippe in zona mista.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ stato un derby all’altezza delle aspettative. Videx e Menghi hanno dato battaglia davanti al pubblico delle grandi occasioni, accorso al palas per il primo confronto assoluto in serie A tra la prima e la terza forza del girone blu. Una partita tosta, che ha alternato equilibrio a grandi giocate, con Macerata che ha approcciato la gara a viso aperto, mettendo a dura prova nervi e gambe dei padroni di casa, accarezzando la conquista del primo set e tenendo il secondo in bilico fino alla fine. “Sono orgoglioso dei miei ragazzi perché nei primi due parziali hanno fatto una partita molto attenta e responsabile – ha dichiarato coach Di PintoC’è un po’ di rammarico invece per il terzo perché abbiamo giocato con troppa tensione e commesso troppi errori sin dall’inizio ma sono contento per il lavoro che abbiamo fatto. E’ una partita che deve servirci da esempio – ha aggiunto il coach maceratese – La Videx sta facendo qualcosa di straordinario, sta meritando ampiamente il primo posto ed è giusto farle i complimenti per quanto mostrato finora”.

Sapevamo che il servizio avrebbe potuto rappresentare l’ago della bilancia – ha commentato coach OrtenziNel primo set ci siamo comportati molto bene dai nove metri anche se ci siamo un po’ innervositi perché non riuscivamo a crearci opportunità di contrattacco né a trasformarle. Nel finale Snippe è stato provvidenziale nel trovare quei due ace che ci hanno permesso di spostare l’inerzia della gara a nostro favore. Da lì in avanti abbiamo controllato bene la gara – ha aggiunto Ortenzi – Siamo stati bravi a sbagliare poco, a restare concentrati e a risolvere quelle situazioni che si facevano complicate quando dall’altra parte i nostri avversari premevano sull’acceleratore. Siamo contenti perché ci stiamo allenando davvero bene. Coi ragazzi ci siamo detti che dobbiamo pensare al nostro gioco, a star bene in palestra ed a migliorare laddove possiamo farlo. Da fuori può sembrare scontato vincere dieci partite di fila, invece non lo è affatto – ha proseguito il coach grottese – E’ il frutto del tanto lavoro di un gruppo che sa soffrire quando necessario. Un gruppo fatto di uomini, che non solo in partita ma anche in settimana si esprimono ad un livello davvero alto. E’ grazie al loro impegno che chiudiamo l’anno in maniera eccellente”.

30 punti in dieci partite parlano chiaro: “Non ci siamo mai nascosti – il commento di Snippe nel dopogara – Oggi siamo stati bravi perché siamo stati sempre sul pezzo e non era affatto facile vista l’ottima prestazione di Macerata. Sono riuscito a trasformare quei due ace al momento giusto della partita e sono molto felice per questo. Ora però bisogna continuare a lavorare perché la vera sfida ci attenderà ai playoff. Stiamo facendo bene ma dobbiamo proseguire su questi livelli e tenere alta l’attenzione”.

Il 2020 della Videx inizierà ufficialmente sabato 4 gennaio (ore 18) con la trasferta sul campo della Golem Palmi nel match valido per la prima giornata di ritorno. Il turno di Santo Stefano però ha definito per i grottesi anche l’avversario dei quarti di finale della Delmonte Coppa Italia Serie A2/A3: mercoledì 15 gennaio 2020 (ore 20.30) i ragazzi di Ortenzi dovranno fronteggiare la Peimar Calci, seconda forza del campionato di A2.

Print Friendly, PDF & Email