Volley: La libero volley si prepara all’ultima gara del 2013 il punto della stagione.

santino croceLa Libero Volley di Luca Albanesi (serie C femminile), non è riuscita ad aggiudicarsi il sentito e atteso derby contro la Sibillini Madebus Amandola, perdendo in terra fermana per 3-1. Nonostante questa sconfitta, comunque, le ragazze ascolane sono ancora in corsa per conquistare la salvezza, occupando la penultima posizione in classifica con dieci punti ottenuti in altrettante giornate, frutto di tre vittorie e sette sconfitte, con ben 19 set vinti ma 25 persi. A questo punto, dunque, diventa fondamentale l’ultimo impegno del 2013, in programma sabato pomeriggio alle 18 nella suggestiva cornice del palazzetto adiacente il campo “Squarcia”. La Libero Volley, infatti, si troverà di fronte l’Offida terzo in graduatoria. A fare il punto della situazione, in casa gialloblù, parlando anche di settore giovanile, è stato il direttore tecnico Santino Croce.                                                                

        Direttore, cosa ne pensa di queste dieci giornate di campionato per quanto riguarda la prima squadra? “Il bilancio non è molto positivo, ma neanche tanto negativo. L’importante, comunque, sarà centrare la salvezza. D’altronde, la nostra è una squadra molto giovane e l’inizio di stagione non è stato semplice. Fino ad ora il campionato è stato caratterizzato da alti e bassi, ma sono convinto che già da sabato le ragazze vorranno riscattare la sconfitta di Amandola. Questa squadra, a mio avviso, ha alternato prestazioni eccellenti contro squadre molto forti a prestazioni meno buone contro compagini più deboli. Bisognerebbe trovare maggiore continuità”.                                                    

        Possiamo dire che il match di sabato contro l’Offida sarà fondamentale? “Certamente. In questo momento abbiamo la necessità di portare a casa dei punti e nella prossima partita la Libero Volley ce la metterà tutta per conquistare l’intera posta in palio. Stiamo parlando, però, di una sfida molto complicata contro un’ottima squadra. L’allenatore sicuramente terrà le  nostre atlete molto concentrata perché siamo tutti consapevoli dell’importanza di questo match e speriamo che tanti appassionati ascolani possano gremire le tribune del palazzetto per sostenere la Libero, anche considerando il fatto che l’ingresso è gratuito e sarà anche una buona occasione per trascorrere un pomeriggio diverso, all’insegna dello sport”.                                                                         

  A livello giovanile, invece, come è stato questo 2013? “Nella nostra società si lavora guardando agli anni futuri, con progetti a lunga scadenza. Di conseguenza, i risultati non si vedono immediatamente ma li vedremo fra qualche anno, quando molte ragazze del nostro settore giovanile faranno parte della prima squadra. D’altronde, è questo il nostro obiettivo principale, oltre ovviamente ad insegnare alle bambine del minivolley e alle ragazzine delle categoria superiori le migliori nozioni tecniche a tattiche”.                                                                     

 Qual è stata la formazione gialloblù che fino ad oggi le ha dato maggiori soddisfazioni? “Tutte, dal minivolley alla prima squadra. Non ce ne è stata una in particolare. Per concludere, però, vorrei fare un augurio di buon Natale a tutti gli amici della Libero Volley, dalle atlete ai loro famigliari, nella speranza che sabato la prima squadra possa farci trovare un bel regalo sotto l’albero”.