volley: La libero volley torna alla vittoria in trasferta la grinta di flavio icaro:non ci fermer à

altLa Libero Volley di Luca Albanesi (serie C femminile), di fronte ad un ottima cornice di pubblico, nella serata di sabato scorso è tornata alla vittoria.

Le ragazze ascolane, infatti, motivate e grintose più che mai, hanno espuganto il palazzetto di Torre San Patrizio, superando la Torre Volley con il punteggio secco di 3-0, portando a casa dunque tre punti fondamentali per la rincorsa alla salvezza, che ovviamente rappresenta l’obiettivo principale per questa stagione. A fare il punto della situazione, dopo lo splendido successo in terra fermana, è stata la giocatrice Flavia Icaro, che sicuramente dall’alto dei suoi 25 anni è una delle più esperte del gruppo gialloblù.                                    

 

 

Flavia, che vittoria è stata quella di sabato scorso contro il Torre Volley? “Senza dubbio, si è trattato di un trionfo decisamente fondamentale per la nostra squadra. Sapevamo che non sarebbe stata una sfida semplice, ma abbiamo messo in campo tutte le nostre qualità principali e siamo riuscite nell’impresa di portare a casa tre punti molto importanti per salvarci”.

Qual è stato il segreto di questa vittoria? “Rispetto ad altre partite, posso dire che a Torre San Patrizio si è vista una Libero Volley molto più sicura di sé stessa e questo rappresenta sicuramente un buon punto di partenza per fare sempre meglio nel corso delle prossime gare di campionato. Dopo un periodo difficile, infatti, siamo riuscite a venirne fuori mettendo in campo tanta determinazione e quella cattiveria agonistica che da sempre comunque ci caratterizza. Siamo state anche brave a crederci sin dall’inizio e a non abbassare mai la guardia, come invece è purtroppo capitato in altre circostanze, senza commettere gravi errori”.                                                                                                                                                                     

Dal punto di vista personale, come valuti questa stagione fino ad oggi? “Devo trovare maggiore continuità. Numerosi infortuni, infatti, mi hanno penalizzata e spero di non avere più problemi fisici nel corso dei prossimi mesi. Purtroppo, sono stata ferma per alcune partite e per questo motivo sono molto dispiaciuta. Allo stesso tempo, però, sono anche soddisfatta per il contributo che comunque sono stata in grado di offrire alla squadra, soprattutto nei momenti di maggiore difficoltà. Posso solamente dire che, nonostante i guai muscolari che spesso mi affliggono, do sempre il massimo in ogni allenamento e in ogni partita per fare sempre meglio”. 

 La Libero tornerà in campo sabato prossimo ad Amandola contro la Sibillini Madebus (ore 21). Che gara ti aspetti? “Sarà un match difficile, come sempre. Loro ci stanno davanti in classifica ma noi faremo il possibile per vincere la partita e per riacciuffarle. Siamo già cariche e non vogliamo fermarci”.